• Turismo religioso

Lecco: Luoghi e Vie della Fede

La provincia di Lecco, un tesoro di fede e cultura. Monasteri, chiese e monumenti religiosi. Un itinerario culturale e spirituale

Luoghi e Vie della Fede è una proposta unica e innovativa: una serie di percorsi che ti faranno vivere un vero e proprio cammino interiore spirituale. 

Il percorso prende avvio da Palazzo delle Paure, a Lecco, luogo in cui si trovano le informazioni dell’intero percorso fruibili mediante un totem digitale. L’edificio, edificato tra il 1902 e il 1905, fu la sede fino al 1964 dell'Intendenza di Finanza, del Catasto e della Dogana, perciò gli venne dato l'appellativo delle Paure. Costruito in stile eclettico neo-medievale, oggi ospita le esposizioni temporanee, la Galleria comunale d'Arte - sezione di Arte Contemporanea del Si.M.U.L. e l’Osservatorio Alpinistico Lecchese.

Il percorso tocca alcuni punti significativi del territorio (Calolziocorte, Civate, Cassago Brianza, Abbadia Lariana, Perledo, Dervio, Vestreno, Corenno Plinio e Colico) da cui si snodano diversi itinerari che consentono la scoperta di edifici di culto e delle vie lecchesi dei pellegrini per la valorizzazione di un crescente turismo religioso.

Il Monastero di S. Maria del Lavello, Calolziocorte, uno dei più importanti monumenti religiosi della Valle San Martino. Eretto in un luogo di transito per la via pedemontana che da Como si dirigeva verso Bergamo, divenne meta di pellegrinaggi al ritrovamento di una fonte miracolosa. Nel 1510 i frati iniziarono la costruzione dell’odierno convento. All’interno della chiesa è possibile ammirare vari affreschi e tele, risalenti all’epoca della ricostruzione promossa dai Servi di Maria.

Chiesa di S. Giorgio, Mandello del Lario, situata lungo il Sentiero del Viandante, la chiesa conserva al suo interno uno spettacolare ciclo di affreschi della seconda metà del Quattrocento, imperniato sulla rappresentazione di Cristo Giudice, dipinto sull’arco trionfale. Alla sua destra i giusti salgono verso il paradiso e, alla sua sinistra, le anime dei dannati sono sottoposte alle più efferate torture dei diavoli.

La Chiesa dei SS. Gottardo e Colombano, ad Arlate, nei pressi di Calco, è un’interessante testimonianza dell’architettura romanica lombarda. Faceva parte, anticamente, di un complesso monastico cluniacense. Nel catino absidale, un tempo interamente affrescato, sono visibili i resti di Cristo Pantocratore (XIII secolo).

La Chiesa di S. Tommaso di Canterbury, a Corenno Plinio, vicino a Dervio, fu edificata probabilmente intorno al XII secolo. L’edificio sorge a ridosso della cinta muraria di un castello e nel corso dei secoli ha subito corposi interventi di restauro. Verso la fine del Seicento furono realizzate due cappelle e nel 1966 sono stati riportati alla luce vari affreschi sulle pareti laterali della navata, databili tra il Trecento e il Cinquecento. Di grande pregio sono i due monumenti funerari, detti “Arche degli Andreani”.

A Dervio, inoltre, c’è la Chiesa di San Leonardo, nel suggestivo nucleo rurale di Castello nei pressi della Torre di Orezia. Documentata a partire dal XIII secolo, ma di origini probabilmente più antiche, la chiesa è stata rimaneggiata nel corso dei secoli. Ha una semplice facciata a capanna e al suo interno si segnalano un affresco che raffigura la Madonna con Bambino e San Giovannino, e, sull’altare maggiore, una pala con la Madonna con Bambino, San Leonardo e Sant’Antonio da Padova. 

La Chiesa della Madonna di Bondo, a Vestreno, è situata a circa settecento metri d’altezza. L’attuale costruzione, risalente al 1677, ha le sue fondamenta sulla preesistente struttura della cappella devozionale, costruita a seguito di un miracolo avvenuto nel 1583 nel Milanese. Nel corso dei secoli la chiesa fu arricchita con altri apparati e arredi interni: l’altare, la mensa e la balaustra, in marmo nero di Varenna, risalgono al Settecento, come la costruzione del portico e della facciata in granito; mentre all’inizio dell’Ottocento fu costruito il campanile.

A Cassago Brianza si trova l’Ex Villa Pirovano Visconti; dai ruderi della Villa, demolita nel 1963, è stata ricavata la “Sala del Pellegrino”, cuore della futura Cittadella Agostiniana. 

La Chiesa di S. Giorgio, ad Annone Brianza, risale alla seconda metà del XV secolo, è affiancata da un campanile romanico. All’interno, il presbiterio è arricchito da un ciclo di affreschi rinascimentali attribuito al Maestro della Pala Sforzesca. Mettete in agenda una visita al Monastero di Santa Maria del Monte Carmelo a Concenedo di Barzio, dove le monache Carmelitane Scalze si dedicano alla realizzazione di biglietti con soggetti religiosi e vendita di icone.

L’ Abbazia Cistercense di S. Maria, a Colico in località Piona, è affacciata sulle rive del lago di Como, del quale offre una speciale panoramica. Il complesso ha radici molto lontane, legate alla fondazione di un oratorio dedicato a Santa Giustina, ed è tra le architetture romaniche lombarde più suggestive. Oggi i monaci producono liquori a base di erbe e preparati per tisane secondo le vecchie ricette del monastero utilizzando i prodotti dell’orto e del vigneto locale.

La Chiesa S. Antonio di Vezio, nella parrocchia di San Martino di Vezio, a Perledo, situata vicino al Castello di Vezio, presenta una semplice facciata a capanna e una navata con abside quadrangolare. All’interno sono visibili affreschi, datati 1458, con le figure dei Santi Giovanni Battista, Pietro e Antonio Abate. L’altare maggiore accoglie un trittico cinquecentesco che è stato attribuito a Stefano da Pianello.

Infine, non perdere la Basilica di San Pietro al Monte a Civate. Il complesso si trova a circa 650 metri di altitudine ed è raggiungibile solo a piedi. Secondo una leggenda, la fondazione della struttura fu voluta dal re longobardo Desiderio a sostituire un edificio di epoca precedente. Dal punto di vista architettonico l’edificio presenta la particolarità di avere due absidi contrapposte, caratteristica piuttosto rara in territorio italiano. Oggi il complesso di San Pietro al Monte è iscritto nella Tentative List dell’UNESCO per diventare Patrimonio dell’Umanità.

Portami qui: Lecco: Luoghi e Vie della Fede

Dello stesso tema

Da Pusiano a Cassago Brianza

La nona giornata del Cammino di Sant'Agostino
  • Turismo religioso
da Pusiano a Cassago Brianza

Da Montevecchia a Imbersago

La tredicesima giornata del Cammino di Sant'Agostino
  • Turismo religioso
da Montevecchia a Imbersago

Turismo accessibile per il Cammino della Valle dei Monaci

Suggerimenti di visita per persone con disabilità ed esigenze specifiche
  • Turismo religioso
Valle dei monaci

Le marmellate dei monaci

Guida all’acquisto delle marmellate dei monaci in Lombardia
  • Turismo religioso
Guida all’acquisto delle marmellate dei monaci in Lombardia

Il Cammino di San Colombano

La Via di San Colombano è il percorso che, attraversando l’intera area della Lombardia Orientale, conduceva un tempo sino a Bobbio
  • Turismo religioso
Il Cammino di San Colombano

Da Busto Arsizio a Rho

La diciottesima giornata del Cammino di Sant'Agostino
  • Turismo religioso
da Busto Arsizio a Rho

Itinerario Linea Cadorna

Il sentiero della pace. Da cammino difensivo a itinerario naturale
  • Turismo religioso
Itinerario Linea Cadorna

Sotto il Monte Giovanni XXIII

Si trova nella zona denominata Isola Bergamasca ed è oggi meta di pellegrinaggi legati alla figura di Angelo GIuseppe Roncalli
  • Turismo religioso
Sotto il Monte Giovanni Sotto il Monte Giovanni XXIII

Visitare il mulino dell’Abbazia di Chiaravalle

Gita fuoriporta alla scoperta dell’Abbazia di Chiaravalle
  • Turismo religioso
Gita fuoriporta alla scoperta dell’Abbazia di Chiaravalle

Cammini della Regina

Percorsi storici da Coira a Como
  • Turismo religioso
Percorsi storici da Coira a Como

Chiese Sondrio

Lungo i sentieri di montagna, alla scoperta dei sentieri della fede
  • Turismo religioso
Chiese Sondrio, Lombardia da visitare

Da Monza a Milano

La ventiquattresima giornata del Cammino di Sant'Agostino
  • Turismo religioso
da Monza (MB) a Milano

Restauro libri: laboratori e attività nei monasteri

Restaurare libri rari significa preservare la memoria di opere passate, tasselli della nostra storia, ma anche salvare dall'oblio piccoli capolavori d'arte
  • Turismo religioso
Alla scoperta dell’arte di restaurare libri antichi

Castelli, ville e palazzi

Il territorio lodigiano si presenta ricco di testimonianze di storia, arte e cultura.
  • Turismo religioso
Castelli, ville e palazzi

La tradizione erboristica dei monasteri lombardi

Nei monasteri e nelle abbazie della Lombardia, saperi e sapori si traducono in prodotti di erboristeria di ottima qualità
  • Turismo religioso
Prodotti di erboristeria, dove acquistarli dai monaci in Lombardia

Da Robbio a Mortara

Seconda tappa della Via Francigena
  • Turismo religioso
Da Robbio a Mortara

Da Ornago a Monza

La quindicesima giornata del cammino di Sant'Agostino
  • Turismo religioso
da Ornago a Monza

Orio Litta e la Via Francigena

Un suggestivo percorso che unisce natura, fede e arte, da esplorare a piedi o in bicicletta
  • Turismo religioso
Orio Litta e la Via Francigena

Da Mortara a Garlasco

Terza tappa della Via Francigena
  • Turismo religioso
Da Mortara a Garlasco

Da Monguzzo a Caslino d'Erba

La sesta giornata del Cammino di Sant'Agostino
  • Turismo religioso
da Monguzzo a Caslino d'Erba