• Lifestyle
    • Food & Wine
    • Active & Green

C’è aria da picnic in Lombardia

Il sole, il caldo, un prato verde e un’appetitosa colazione sull’erba: è il momento perfetto per un picnic in Lombardia

 

Nella bella stagione ormai iniziata in Lombardia, la voglia di godersi un’intera giornata sotto il sole caldo e appisolarsi all’ombra degli alberi si fa sempre più prepotente, soprattutto per chi è rimasto in città l’intero inverno. Che ne dite di fare un picnic? 

 

Ammirare la bellezza della natura è di per sé un grande nutrimento per lo spirito, farlo con tutti i sensi appagati è meglio: anche il gusto vuole la sua parte! Perché non unire i piaceri più nobili con quelli più terreni? Un pic-nic, la tradizionale scampagnata con pranzo all’aperto, è un’esperienza che coinvolge tutta la famiglia e rende sempre felici i bambini. 

Prima di partire, vediamo cosa rende perfetto un pic-nic: mete, accessori e stoviglie, ma soprattutto, il menù ideale per un pic-nic in terra lombarda.

 

Pic-nic in Lombardia: come scegliere la meta giusta
Campagna, laghi, monti… la Lombardia offre infiniti scenari e panorami mozzafiato per fare un picnic: parchi e riserve dove scoprire i segreti della natura, oasi faunistiche dove ammirare gli animali nei loro habitat, valli raggiungibili in funivia o in bicicletta, per una merenda a impatto zero. 

Se temete l’improvvisazione, qui vi suggeriamo qualche meta testata e se soffrite il caldo e puntate al refrigerio dell’acqua, scoprite qui piscine e cascate naturali di fiumi e laghetti in Lombardia. Volete sperimentare nuove mete? Online trovate elenco e mappe delle aree picnic in Lombardia e un blog con utili consigli utili. 

 

Le regole per un picnic perfetto
L’ingrediente più importante di un picnic ben riuscito è… il sole! Quindi, verificate sempre il rischio acquazzone. Scegliete poi ceste o zaini (questi anche refrigerati) per il vostro ricco pranzo al sacco, evitate piatti e posate in plastica usa e getta, preferendo i materiali biodegradabili o le posate e i tovaglioli in stoffa di casa. Inquinerete meno e sarà più facile, a fine giornata, lasciare i prati come li avete trovati. E non dimenticate il telo dove apparecchiare la vostra colazione sull’erba!

 

Il menù perfetto per un picnic alla lombarda
Ed eccoci finalmente al sodo: come le uova, che in un picnic non possono mancare! Il motivo è semplice: sono buone, piccole e maneggevoli. Sapete che la parola inglese picnic deriva dal francese piquenique, che significa “spilluzzicare qualcosa di piccolo”? Ecco perché il menù ideale di un picnic prevede cibi che si mangino in piedi e senza posate, anche se oggi, attrezzati di ogni genere di contenitore, si può trasportare e mangiare di tutto.  

 

Ricette da picnic: facili da preparare e trasportare
Ed ecco alcune ricette tradizionali lombarde che ben si prestano a comparire nel menù del perfetto picnic.

L’insalata di cappone alla lombarda, servita in vaschette individuali è un piatto estivo da mangiare freddo. Ma soprattutto è un piatto unico, che combina carne di pollo (lessato o arrosto) e verdure (patate lesse, sedano, lattuga, cipolle dorate in padella…), legati da una leggerissima maionese.

Se non amate la carne, preparate un abbondante antipasto contadino, piatto rustico tipico della cultura rurale lombarda. Cavolfiore, fagiolini, carote, cipolline, peperone e sedano, aggiunti alla passata di pomodoro sul fuoco (prima i più coriacei), vanno cotti per circa 20 minuti. Quindi si uniscono un bicchiere d’olio, uno di aceto, 2 cucchiaini di sale e uno di zucchero. Il risultato è perfetto per essere spalmato su croccanti fette di pane o per accompagnare uova e frittate. 

Cosa c’è di più facile da mangiare sdraiati sul plaid del nostro picnic? Una squisita fetta di torta rustica alla lombarda, versione regionale della classica pasqualina ligure. Gli ingredienti? Pasta sfoglia e un impasto di pollo rosolato, con aggiunta di asparagi di stagione e Taleggio d.o.p. delle provincie lombarde (Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Monza-Brianza e Pavia). 

Quindi via libera alle frittate con verdure fresche rosolate (provate quella con i fagiolini) per farcire sandwich di pane tipico della tradizione Lombarda: rosette, michette e maggiolini, pane nero e di segale, miccone pavese, pane mantovano, busella bergamasca, ciabatte, spongada camuna… 

Se ancora non siete sazi, un ultimo consiglio: fermatevi lungo il tragitto e comprate frutta di stagione del posto e poi salumi e i formaggi della Lombardia, giustamente famosi in tutto il mondo, una merenda perfetta dopo la pennichella, quando anche l’appetito si risveglia! 
 

Dello stesso tema

Alla scoperta dei più bei portici, porticati e gallerie in Lombardia

Un giro virtuale nei paesi e nelle città della Lombardia, tra porticati urbani ottocenteschi, eleganti arcate di palazzi rinascimentali, gallerie medievali trasformate in mercati all’aperto.
  • Lifestyle
Alla scoperta dei più bei portici, porticati e gallerie in Lombardia

Quartiere Brera

Il cuore artistico e l'anima boheme della città
  • Lifestyle
Quartiere Brera

Viaggiare con i libri

Le iniziative per chi ama leggere
  • Lifestyle
Viaggiare con i libri

Itinerario Varese

Concedetevi una bella passeggiata nella "Città giardino" e salite piano piano fin sul monte sacro patrimonio dell'Unesco
  • Lifestyle
Varese e Sacro Monte in giornata

Tempo di Carnevale a Cremona

Cremona, il palcoscenico ideale per la festa più pazza dell’anno!
  • Lifestyle
Tempo di Carnevale a Cremona

Arte in tavola, maioliche lodigiane

Una tradizione millenaria tramandata dai Romani
  • Lifestyle
Maioliche di Lodi, artigianato lombardo

Lombardia formato panorama

Uno sguardo dall’alto. Milano, Bergamo Alta, Brescia, i laghi. Torri, castelli, balconi. Scopri i più bei panorami della Lombardia
  • Lifestyle
Vista da Brunate su Como

Cremona in un weekend

È la città dei maestri liutai. Capitale della musica, culla del violino, Patrimonio Immateriale Unesco. Scopri Cremona in 48 ore
  • Lifestyle
Cremona in un weekend

Corso Como

Dove nascono nuove tendenze e si anima la Milano notturna
  • Lifestyle
Corso Como

Cosa vedere in Lombardia

Un rilevate patrimonio artistico, un mosaico di paesaggi, una ricca tradizione culturale....da scoprire!
  • Lifestyle
Cosa vedere in Lombardia, consigli

Ski area Valmalenco

I sessanta chilometri di piste del comprensorio dell'Alpe Palù rappresentano il biglietto da visita della Valmalenco.
  • Lifestyle
Ski area Valmalenco

Milano, shopping nelle vie della moda

Abbigliamento, accessori, design per la casa: suggerimenti fashion per tutti gli "addicted"
  • Lifestyle
Shopping a Milano

Itinerario Lago di Garda

Tre giorni per farvi innamorare di Brescia e delle sue splendide località sul lago
  • Lifestyle
Itinerario di 3 giorni, dal Lago di Garda a Brescia

Guida ai negozi storici di Cremona

Il Pan di Cremona, il torrone, la Cotognata. Tour tra le pasticcerie storiche di Cremona, alla scoperta dei suoi dolci tesori
  • Lifestyle
Guida ai negozi storici di Cremona

Pavia in un weekend

Sulle tracce dei Longobardi o tra i chiostri dell’Università, senza dimenticare sapori ed etichette. Scopri Pavia in 48 ore
  • Lifestyle
Pavia in un weekend

Grandi film girati in Lombardia

I più bei panorami naturali e gli scenari metropolitani lombardi nei film di grandi registi italiani e stranieri
  • Lifestyle
Grandi film girati in Lombardia

C’è aria da picnic in Lombardia

Il sole, il caldo, un prato verde e un’appetitosa colazione sull’erba: è il momento perfetto per un picnic in Lombardia
  • Lifestyle
C’è aria da picnic in Lombardia

Il Parco Sempione e la Dama Velata

  • Lifestyle
Il Parco Sempione e la Dama Velata

Antichi saperi: i pezzotti della Valtellina

  • Lifestyle
Prodotti artigianali valtellinesi

Da Bergamo al Lago d'Iseo

72 ore per scoprire Bergamo Alta e Lago di Iseo, tra cultura, bici e assaggi golosi
  • Lifestyle
Da Bergamo al Lago d'Iseo