• Arte e Cultura
    • Laghi
    • Parchi

Due giardini per due artisti a Gardone Riviera

Il Giardino non è pura Natura. O meglio, lo è ad un primo sguardo ma, superata l’apparenza, il giardino si rivela terra di confine tra Natura ed Artificio.

Luogo in cui la “natura spontanea” viene stravolta per essere sostituita da una “natura addomesticata”, specchio di chi la crea e della sua epoca. Un prodotto dell’intelletto, non molto diverso da una poesia, un quadro, una statua. Insomma un’opera d’Arte.

E’ così anche per i due giardini più famosi di Gardone Riviera: il Vittoriale e il Giardino botanico Heller. Sintesi entrambi di personalità artistiche dalle mille sfaccettature e di epoche storiche che più diverse non si può.

Il Vittoriale ospitò, negli ultimi anni della sua vita, Gabriele d’Annunzio che lo rese ciò che è: “un testamento d’anima e di pietra”. Qui tutto parla del poeta che volle fare della sua vita un’opera d’Arte. Nella cittadella dannunziana, che si presenta come un borgo fortificato a tratti da merlature, l’eco delle memorie classiche dalla penna del Poeta si diffonde nel teatro greco e nelle sculture di ieri e di oggi e riemerge nelle forme regolari e simmetriche di frutteto e limonaia.

Si mischia, poi, a quello del mondo celtico che risuona in un “boschetto sacro” di magnolie sotto cui 27 colonne formano un cerchio di pietra, mentre una vera nave (la nave Puglia, dono di Mussolini) sembra aspettare le spoglie del suo condottiero per salpare verso l’Aurora, dove riposano gli eroi.

Lungo i percorsi che ascendono la collina, armi, proiettili e massi di guerra li punteggiano, mentre sul colmo un mausoleo a tumulo omaggia i caduti dell’impresa di Fiume come gli antichi imperatori di Roma.

Se qui si celebra la Guerra come riscatto di una “vittoria mutilata” e l’eroismo del soldato, non lontano, nel Giardino Botanico Heller, si inneggia alla Pace. 

Artista multimediale dalla creatività pirotecnica, Andrè Heller acquistò nel 1988 la villa del dottor Arthur Hruska, dentista dell’ultimo Zar, trasformandolo in un “bosco” incantato di piante e paesaggi provenienti dai quattro angoli della terra: Sud America, Europa, Asia, Australia, che raccontano di un mondo globalizzato ma ecologico, attento al valore della Natura.

Lungo sentieri tortuosi e segreti del Giardino Botanico Heller, statue di divinità orientali si affacciano come in un pantheon dedicato alla pace universale, voce di un ideale di non-violenza figlio degli orrori delle guerre del ‘900.

Flussi di immagini si coagulano a tratti intorno a grandi e piccole sculture di arte contemporanea: Lichtenstein, Mirò, Haring… testimoniano tutte rapporti personali di amico o collezionista lungo tutta la seconda metà del XX secolo.

Al centro due Geodi d’ametista, vere opere d’Arte della Natura, richiamano il Mondo dei Cristalli Swarovski, ultima opera di cui André Heller è stato autore e regista.
Una passeggiata in giardino diventa così un viaggio: nel tempo, nelle idee e nelle emozioni.


Testo a cura di DEBORA LO CONTE, guida abilitata ConfGuide-GITEC 

Se questo racconto ti è piaciuto, CLICCA QUI per scoprire le sue varie proposte d'itinerario.

Portami qui: Due giardini per due artisti a Gardone Riviera

Dello stesso tema

Fiera di San Bassiano a Lodi

Un giro nel centro di Lodi per la Festa in onore del Santo Patrono, alla scoperta di tradizioni e prodotti artigianali
  • Arte e Cultura
Fiera di San Bassiano_Lodi

Alla scoperta della sponda lecchese del Lago di Como

  • Arte e Cultura
Alla scoperta dei comuni della sponda lecchese del Lago di Como

Alla scoperta della sponda comasca del Lago di Como

  • Arte e Cultura
Alla scoperta della sponda comasca del lago di Como - Ph ig: @sassolina73

Varese contemporanea

Una guida alle architetture e nuovi spazi dedicati all'arte contemporanea: i percorsi del contemporaneo tra Varese, Laveno, Maccagno.
  • Arte e Cultura
Varese contemporanea

Dimore storiche di Bergamo

Giardini, arte, cultura e bellezza: una visita alle dimore storiche delle famiglie nobili di Bergamo
  • Arte e Cultura
Dimore storiche di Bergamo

Brescia in un weekend

Dalla Brixia Romana alla Festa dell'Opera. Scopri Brescia in quarantotto ore. Un viaggio nel tempo, tra cultura, passione e movida.
  • Arte e Cultura
Brescia in un weekend

Alla scoperta della sponda varesina del Lago di Lugano

  • Arte e Cultura
Alla scoperta della sponda varesina del Lago di Lugano (Ph ig: @elego1935)

Musei Brescia

Brescia: la meta ideale per chi ama l'arte. Innumerevoli le opportunità di visitare mostre e di assistere ad eventi culturali
  • Arte e Cultura
Musei Brescia, Lombardia da visitare

Lombardia in 10 capolavori

Dal Cenacolo Vinciano alla Piazza Ducale di Vigevano, fino alla Villa Reale di Monza. 10 capolavori da non perdere in Lombardia
  • Arte e Cultura
Lombardia in 10 capolavori

A Lecco, con Alessandro Manzoni

Sulle tracce di Alessandro Manzoni. Un itinerario per vivere i luoghi che hanno ispirato “I Promessi Sposi”. Partenza da Lecco
  • Arte e Cultura
A Lecco, con Alessandro Manzoni

Itinerario rinascimentale a Lodi

  • Arte e Cultura
Itinerario rinascimentale a Lodi

Tempio dell’Incoronata

Una visita al Tempio dell’Incoronata e al Museo del Tesoro
  • Arte e Cultura
Tempio dell’Incoronata

Itinerario romanico-gotico a Lodi

  • Arte e Cultura
Itinerario romanico-gotico a Lodi

Varese: le 10 destinazioni più turistiche 2019

  • Arte e Cultura
Varese: le 10 destinazioni più turistiche 2019

Il Torrazzo e il Museo Verticale

La torre campanaria e il museo della misurazione del tempo
  • Arte e Cultura
Il Torrazzo e il Museo Verticale

Il leone di San Daniele Po

La scoperta vicino al fiume Po
  • Arte e Cultura
Il leone di San Daniele Po

Milano e i suoi ponti

  • Arte e Cultura
Milano e i suoi ponti

Itinerario rinascimentale-barocco nel Lodigiano

Scopri il rinascimento e il barocco nel territorio lodigiano
  • Arte e Cultura
Itinerario rinascimentale-barocco nel Lodigiano

Brescia, una Città Teatro

Dal Teatro Grande alla Festa dell’Opera di Brescia, al Vittoriale degli Italiani di Gardone. Scopri una città palcoscenico.
  • Arte e Cultura
Brescia, una Città Teatro

Teatri Cremona

Cremona si distingue, oltre che per le sue bellezze monumentali, anche per la vivace attività culturale nei suoi teatri
  • Arte e Cultura
Teatri Cremona, Lombardia da visitare