• Food & Wine

Cosa mangiare a Cremona e dintorni

I piatti tipici da provare nel Cremonese

Un menù per scoprire i piatti della tradizione cremonese: dai marubini e tortelli al Gran Bollito, dal salame Cremona IGP alla mostarda, passando per i formaggi tipici.

 

C’è un modo sempre valido per scoprire le tipicità di un territorio, restando comodamente seduti: assaporare i piatti tipici della tradizione di quel luogo, vere e proprie eccellenze della tavola, che raccontano storie di gusto. Proviamo a guardare da vicino i prodotti tipici della zona di Cremona. Hai già l'acquolina in bocca?

 

Viaggio nel gusto, tra i sapori del Cremonese: i primi
Iniziamo dal principio, ossia dal primo piatto: i marubini cremonesi. Si tratta di pasta ripiena (della dimensione di una castagna) a base di farina di grano duro, tenero e uovo, ripieni di carne di manzo marinata con verdure o vino rosso, con l’aggiunta di carne di vitello arrostita e profumata con salvia o rosmarino. Come alternativa al vitello, si usa anche la carne di maiale spruzzata di vino bianco oppure il “pistum” (impasto di salame cremonese).

Ma come si suol dire, Paese che vai, usanza che trovi: anche il ripieno può variare da un Comune all’altro. Assolutamente da provare sono i marubini ai tre brodi, il cui procedimento consiste, in breve, nel mettere insieme pollo (cappone o gallina), manzo, carne di maiale e verdure, in acqua fredda. 

Un altro primo piatto da assaggiare assolutamente sono i tortelli cremaschi, un sottile equilibrio di sapori tra il dolce-speziato del ripieno e il salato della pasta e del condimento. Il segreto per prepararli a regola d’arte è bilanciare le quantità di ripieno e pasta, evitando di usare quella all'uovo, perché non reggerebbe i tempi di cottura (20/40 min.). Il risultato? Un piatto ricco e gustoso da non lasciarsi sfuggire. Esistono diverse varianti di tortelli, che si differenziano per gli ingredienti utilizzati. Sei curioso di provarle tutte?

Cosa bolle in pentola? Sua Maestà il Gran Bollito
Un piatto semplice ma ricco di sapore, un mix di carni dai tagli più poveri, cotte per ore e ore in acqua bollente: ecco il Gran Bollito. Un secondo piatto che non può mai mancare sulla tavola dei cremonesi doc. Una volta messi in pentola, gli ingredienti devono cuocere per tre ore abbondanti. Si tratta di un “piatto della domenica” e per questo si prepara (e soprattutto si gusta) con lentezza, magari in uno dei locali tipici della zona.

 

Gli immancabili: salame Cremona IGP e mostarda 
Due prodotti da assaggiare a Cremona e dintorni sono il tipico salame e la mostarda. 
Lo dicono anche gli storici: molto probabilmente la Pianura Padana è sempre stata un territorio ideale per l'allevamento del maiale, sin dall'epoca romana. Per questo già da allora era presente qualche forma “rudimentale” di salame sulle tavole lombarde. Una cosa è certa: il sapore del salame Cremona IGP è inconfondibile, aromatico e speziato, con quel gusto deciso che lo rende perfetto con vari tipi di abbinamento, dalla classica fetta di pane sino alla frutta.
Un altro must? La mostarda, of course! Parliamo di un prodotto a base di frutta, zucchero ed essenza di senape, di solito molto piccante, usato per accompagnare carni bollite e grigliate ma anche tra una portata e l’altra, durante i grandi pranzi e le cene delle festività.

 

I formaggi tipici cremonesi
Nel menù tipico per un pranzo a Cremona (ma anche su tutto il resto del territorio lombardo) i formaggi sono protagonisti. Nel cremonese, poi, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Non puoi passare di qui senza dedicare un po’ del tuo tempo alla degustazione del Quartirolo Lombardo DOP, formaggio vaccino a pasta molle, oppure concederti l’assaggio del Taleggio DOP, da abbinare a confetture e vari tipi di miele oppure alla polenta.
Infine non dimenticare il Provolone Valpadana DOP, dalla lunga stagionatura, e il Grana Padano DOP, conosciuto e apprezzato in tutto il mondo.

 

Concludere in bellezza: i dolci di Cremona
Per terminare il tuo pasto in tutta dolcezza, non farti mancare una di fetta di dolce Cremona (a base di zucchero, uova, burro, farina, fecola e mandorle), un pezzetto di torrone o la celebre Sbrisolosa, la cui ricetta era conosciuta già prima del '600. Insomma, una storica bontà.

-

Ph: eastlombardy.it e turismocremona.it

Dello stesso tema

Cantine a Casteggio

Un antico borgo nell'Oltrepò Pavese ricco di vigneti di alta qualità
  • Food & Wine
Cantine a Casteggio, scopriamole

Ricette della tradizione cremonese

Gustose novità dal Museo della Civiltà Contadina “Cambonino”
  • Food & Wine
Ricette della tradizione cremonese

Vini della Valtellina

L'estrema varietà dei territori lombardi si riflette in un'ampissima gamma di vini rossi e bianchi assolutamente pregiati e famosi in tutto il mondo
  • Food & Wine
I vini valtellinesi da scoprire e degustare

Sapori tipici bergamaschi

Piatti davvero squisiti con ingredienti genuini
  • Food & Wine
Un gustoso tour gastronomico in quel di Bergamo

I prodotti lodigiani

Quella lodigiana è la tipica cucina casalinga della Bassa padana.
  • Food & Wine
I prodotti lodigiani

Salame d’Oca Ecumenico

Il Salame d’oca di Mortara Igp è prodotto d’eccellenza della tradizione gastronomica della Lomellina
  • Food & Wine
Salame d'Oca

Il Buon Vino

L’Oltrepò Pavese, terra di grandi e nobili vini
  • Food & Wine
Il Buon Vino

Le migliori pizzerie di Milano

Alcuni suggerimenti di dove mangiare una buona pizza
  • Food & Wine
Le migliori pizzerie di Milano

Oltrepò Pavese

Buon cibo, ottimo vino, borghi medioevali. L' Oltrepò Pavese sorprende e conquista col suo fascino.
  • Food & Wine
Oltrepò Pavese: un triangolo di confine

Franciacorta, terra di eccellenze

I piatti della cucina contadina affiancano i vini rinomati di lunga tradizione. Un viaggio tra i sapori della Franciacorta
  • Food & Wine
Franciacorta, terra di eccellenze

Cultura culinaria brianzola: storia, curiosità e ricette

La cucina del territorio
  • Food & Wine
Busecca_brianzola

East Lombardy

La Lombardia Orientale, Regione Europea della Gastronomia 2017
  • Food & Wine
East Lombardy

Dove mangiare nel lecchese

Uno scenario gastronomico unico: risotto, polenta, carni e salumi, formaggi e la preziosa realtà del pesce e dell'olio d'oliva
  • Food & Wine
Un invito a tavola nei 6 migliori ristoranti del lecchese

Ricetta polenta e misultin

Polenta ben abbrustolita e missolitini salati da saltare sulla piastra
  • Food & Wine
Ricetta polenta e misultin, da provare.

Guida ai locali di Monza

C'è solo l'imbarazzo della scelta!
  • Food & Wine
Happy Hours, guida ai locali di Monza

Dove mangiare i piatti tipici varesotti

Le caratteristiche geografiche del varesotto si rispecchiano nelle ricette della gastronomia locale.
  • Food & Wine
Varese e dintorni: dove mangiare

Mangiare a Como

Ecco alcuni suggerimenti di dove mangiare a Como
  • Food & Wine
3 mondi di sapori, 5 ristoranti tipici dove mangiare a Como

La zucca mantovana

Dalla buccia ai semi, la zucca è un vero “jolly” in cucina
  • Food & Wine
La zucca mantovana, prodotti tipici lombardi

Pane di San Siro

I San Sirini: dolce tipico della festa del patrono di Pavia
  • Food & Wine
Pane di San Siro

I locali storici della Lombardia

La storia la si può anche respirare nei locali storici siano essi ristoranti, alberghi, caffè, pasticcerie o trattorie
  • Food & Wine
I locali storici della Lombardia