• Arte e Cultura
    • Parchi

Quadreria Crivelli: una piccola bomboniera

Il nostro viaggio nelle terre del Parco Adda Nord ci porta oggi in un luogo per me particolarmente caro: Trezzo sull’Adda.

Qui infatti è iniziata la mia passione per il lavoro di guida turistica. In un momento in cui sentiamo la necessità di stare sempre più all’aperto, perché parlarvi di una raccolta museale? Perché la quadreria Crivelli, è una piccola bomboniera, un piccolo scrigno da scoprire accanto ai luoghi più noti di Trezzo sull’Adda.

In questa città, natura e uomo si stringono la mano: le acque verdi del fiume, l’incile del Naviglio Martesana, gli scogli e le grotte di ceppo dell’Adda, il riservato Santuario della Divina Maternità e l’elegante villa Gina, il profumo del sambuco, l’alta torre viscontea e l’imponente centrale idroelettrica Alessandro Taccani hanno dato vita ad uno scenario unico.

Proprio nei pressi di quest’ultima, alla base della ciclopedonale Adda-Martesana, un breve sentiero ci conduce alla Quadreria Crivelli, ospitata presso la biblioteca civica Alessandro Manzoni. Entriamo nella villa di delizia di Don Vitaliano, uomo politico e mecenate, che visse nella prima metà dell’Ottocento, e ci troviamo in una casa accogliente, una casa vacanze dove riposarsi nella sala veranda, ballare e ascoltare musica nella sala degli specchi, bere un caffè nella sala delle colonne.

Qui Don Vitaliano mostrava ai propri ospiti la sua raccolta d’arte, collezionando opere di autori a lui contemporanei, come le tele di Agostino Comerio, ma anche opere di grande impatto scenico, come l’Edipo cieco di Giuseppe Bossi, o votive, come la Madonna Crivelli, destinata alla sua camera da letto. Il nucleo principale di questa collezione si trova oggi nelle sale del primo piano, allestite nel 2014, dove, una serie di gigantografie, ci restituiscono l’atmosfera del vivere in villa.

Mi piace pensare che se Don Vitaliano fosse qui, sarebbe particolarmente orgoglioso nel vedere esposte, accanto alle sue, opere di artisti futuristi: fino al 26 giugno, negli spazi della Quadreria è infatti allestita la mostra: Sguardi sul futurismo, da Balla a Depero, curata da Simona Bartolena e Armando Fettolini. Ecco perché nella vostra agenda, non può mancare una visita a Trezzo sull’Adda!


INFO E PRENOTAZIONI:
Telefono: 02 90933290 (biblioteca) - 345 9132210 (Pro Loco)
Web: Storia locale - Trezzo sull'Adda
www.prolocotrezzo.com
e-mail: prenotazioni@prolocotrezzo.com

-

Ph: Sara Asperti

-

Testo a cura di CLAUDIA GEROSA, guida abilitata ConfGuide-GITEC 

Se questo racconto ti è piaciuto, CLICCA QUI per scoprire le sue varie proposte d'itinerario.

Portami qui: Quadreria Crivelli: una piccola bomboniera

Dello stesso tema

Le Nuove Gallerie Leonardo da Vinci

Al Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo Da Vinci
  • Arte e Cultura
Le Nuove Gallerie Leonardo da Vinci

Castelli Cremona

Crocevia di commerci ed area di forte produzione agricola, il territorio cremonese è sempre stato presidiato da castelli
  • Arte e Cultura
Castelli Cremona, Lombardia da visitare

Milano Design

Non solo Salone: dove abita il design
  • Arte e Cultura
Non solo Salone: dove abita il design

Lo spettacolo è online in Lombardia

Scopri le rappresentazioni teatrali, i film, i concerti, i video e i podcast disponibili gratuitamente online
  • Arte e Cultura
Lo spettacolo è online in Lombardia

L'eredità longobarda di Pavia

Un viaggio alla scoperta dell’antica civiltà dei Longobardi, attraverso la storia della città di Pavia.
  • Arte e Cultura
L'eredità longobarda di Pavia

Varese da scoprire

Sulle tracce delle chiese scomparse
  • Arte e Cultura
Varese da scoprire

Alla scoperta della sponda comasca del Lago di Lugano

Porlezza, Claino con Osteno e Campione d'Italia
  • Arte e Cultura
Alla scoperta della sponda comasca del Lago di Lugano

Varese #DoYouLake? CARD

Tanti vantaggi per vivere al meglio Varese
  • Arte e Cultura
Varese #DoYouLake? CARD

Dimore storiche di Bergamo

Giardini, arte, cultura e bellezza: una visita alle dimore storiche delle famiglie nobili di Bergamo
  • Arte e Cultura
Dimore storiche di Bergamo

Teatri Lodi

Lodi è famosa, oltre che per le sue bellezze monumentali, anche per la vivace attività culturale nei suoi teatri
  • Arte e Cultura
Teatri Lodi, Lombardia da visitare

La Rocchetta: vedetta di fiume tra sacro e profano

“La speranza ha due bellissimi figli: lo sdegno e il coraggio. Lo sdegno per la realtà delle cose; il coraggio per cambiarle.” SANT'AGOSTINO
  • Arte e Cultura
La Rocchetta: vedetta di fiume tra sacro e profano

Mantova, una piccola città, una grande emozione

Cupole, campanili, torri e piazze di un'affascinante città, che stupisce ad ogni angolo
  • Arte e Cultura
Mantova, una piccola città, una grande emozione

12 capolavori in Lombardia

Tra dipinti, Monasteri, Basiliche: un tesoro da scoprire in Lombardia
  • Arte e Cultura
Caccia ai 12 capolavori in Lombardia. Imperdibili

Un gita a Lodi per scoprire cosa c’è dietro al latte che arriva sulle nostre tavole

  • Arte e Cultura
Un gita a Lodi per scoprire cosa c’è dietro al latte che arriva sulle nostre tavole

Caccia al tesoro nella Brianza Monzese

Splendide ville, antiche basiliche, palazzi nobiliari. La Brianza monzese è ricca di tesori da scoprire.
  • Arte e Cultura
Oratorio di San Vittore

Teodolinda, il vino e le vigne scomparse

  • Arte e Cultura
Teodolinda, il vino e le vigne scomparse

Ville di Delizia a Monza e Brianza

Splendide dimore incorniciate da parchi e giardini. Scopri le splendide Ville di Delizia nella provincia di Monza e Brianza.
  • Arte e Cultura
Villa Gallarati Scotti (Oreno di Vimercate)

Tempio dell’Incoronata

Una visita al Tempio dell’Incoronata e al Museo del Tesoro
  • Arte e Cultura
Tempio dell’Incoronata

Cremona vista dall'alto

Un week-end a Cremona? Non potete perdervi piazza del Comune, il cuore monumentale del centro storico della città.
  • Arte e Cultura
Cremona vista dall'alto

Il Santuario della Beata Vergine incoronata Regina di Mantova

La sua storia, la devozione e alcune piccole curiosità. Compresa la festa celebrata a novembre
  • Arte e Cultura
Il Santuario della Beata Vergine incoronata Regina di Mantova