• Active & Green
    • Borghi
    • Sport

Sport per tutti i gusti in Valle Camonica

La Valle Camonica oltre ad essere molto bella ed interessante dal punto di vista paesaggistico offre le più svariate possibilità in ambito sportivo, permettendo di compiere molteplici attività sia all’aria aperta che al chiuso.

 

Con i suoi tanti differenti ambienti si propone come luogo ideale dove trascorrere una settimana sulla neve, divertendosi con gli sci ma non solo. In diverse località, come Montecampione, Borno, Ponte di Legno, sono presenti impianti moderni ed efficienti per la pratica dello sci da discesa, garantendo divertimento per tutta la famiglia.

Lo sci da discesa è il re degli sport invernali ma non è certo l’unico a poter essere praticato in inverno. Nelle principali località turistiche è possibile praticare il pattinaggio sul ghiaccio, lo sci di fondo ed entusiasmanti fuori pista, per i quali è consigliabile l’accompagnamento di guide esperte. Per chi vuol provare esperienze nuove si possono praticare delle belle escursioni in motoslitta o rilassanti passeggiate sulla neve fresca grazie all’ausilio delle ciaspole.

Se si ama l’arrampicata una valida alternativa alla roccia è rappresentata dalle cascate di ghiaccio, particolarmente degne di nota, in Valle Camonica, sono quelle della Val Brandet. Queste magnifiche cascate hanno un dislivello di ben 600 metri e le tre colate di ghiaccio offrono gradi di difficoltà variabile, per permettere anche ai meno esperti divertenti scalate.

In estate la bellezza dei paesaggi e la facilità di accesso ad alcuni sentieri fanno si che la valle Camonica sia un luogo ideale per rilassanti passeggiate. Le varie pareti rocciose che costellano la Valle Camonica ben si prestano ad entusiasmanti scalate, garantendo divertimento in totale sicurezza, soprattutto se ci si fa accompagnare dalle esperte guide della valle. Alcune tra le più interessanti vie attrezzate si trovano a Cividate Camuno, dove vi è una bella falesia facilmente raggiungibile e con difficoltà tecniche variabili; a Piancogno, dove un’incantevole falesia esposta a sud dispone di diversi itinerari attrezzati con fittoni resinati; a Ponte di Legno dove è possibile un’affascinante arrampicata un po’ impegnativa.

Uno sport estivo che negli ultimi anni sta appassionando sempre più persone è il golf e qui nella Valle Camonica può essere praticato in diverse località, tutte magnifiche dal punto di vista paesaggistico. A Ponte di Legno vi è un Golf Club a circa 1.500 metri di altitudine lungo più di 5.000 metri o a Montecampione è presente un bel Golf Club, impreziosito dallo stupendo paesaggio che si può godere e dai suggestivi boschi di abeti e pini.

La Valle Camonica è ricca di piccoli corsi d’acqua e specchi lacustri di piccole e grandi dimensioni. In alcuni è possibile praticare la pesca sportiva, come nelle Valli di S. Antonio. Da ricordare il Lago Moro rinomato per la pesca, ma anche per rilassanti passeggiate a piedi o in bicicletta e per la possibilità di nuotare e di accedere alle acque del lago con piccole imbarcazioni a remi.

Dello stesso tema

Scopri Sporty!

L’ App di Regione Lombardia dedicata agli appassionati di sport e turismo di montagna
  • Active & Green
Escursionismo sulla neve a Bormio

Un'estate in vetta

Zaino in spalla e scopri i migliori trekking e le attività outdoor #inLombardia
  • Active & Green
Trekking in Lombardia

Oasi di San Giuliano Milanese

Oasi urbana di San Giuliano Milanese: la dimostrazione del verde che vince in mezzo al cemento.
  • Active & Green
Oasi di San Giuliano Milanese

Turismo lento in Vallecamonica

Per rigenerarsi, stupirsi e ritrovarsi
  • Active & Green
Turismo lento Valle Camonica

Escape Room Monastero di Cairate

Varese Turismo
  • Active & Green
Monastero di Cairate

Equitazione ad alta quota

  • Active & Green
Equitazione ad alta quota

Alta Via della Valmalenco - 4 quarta tappa

Chiareggio (1612 m) - Rif. Longoni (2450 m) - A. Sasso nero (2304 m) - Rif. Lago Palù (1947 m)
  • Active & Green
Vista sul Lago Palù

A35: Le cicogne nella bassa bergamasca

Tornano le cicogne dopo 100 anni nella bassa bergamasca
  • Active & Green
Tour in A35: le cicogne nella bassa bergamasca

Alpinismo in Valmalenco

Dire Valmalenco e pensare alpinismo è tutt’uno. Sì, perché non c’è angolo della valle che non possa essere teatro di qualche bella ascensione.
  • Active & Green
Cresta delle Belleviste - Valmalenco

Tra lago e cielo

Episodio 2
  • Active & Green
Tra lago e cielo

Alta via della Valmalenco - 5 quinta tappa

Rif. Lago Palu - Bochel del Torno (2208 m) - A. campascio (1844 m) - A. Musella (2021 m) - Rif. Carate (2636 m) - Rif. Marinelli (2813 m)
  • Active & Green
Vallone dello Scerscen

Passeggiata Teglio - San Rocco - Mulini

Facile itinerario che permette di ammirare due interessanti espressioni dell'arte sacra locale e un bellissimo panorama della Valtellina.
  • Active & Green
Mulino Menaglio Teglio di Valtellina

Un bagno lontano dalla folla in Lombardia

8 mete poco conosciute per fare il bagno in Lombardia
  • Active & Green
Un bagno lontano dalla folla in Lombardia

Parco Visconteo

Lo splendore e lo sfarzo medioevale rivivono nella Pavia odierna.
  • Active & Green
Parco Visconteo

Sesto Calende

Sesto Calende: tra storia e natura.
  • Active & Green
Sesto Calende: porta di accesso al Maggiore, lungo le sponde del Ticino

Cremona: una città sorprendente!

Crociere fluviali, un modo straordinario di scoprire Cremona
  • Active & Green
Cremona: una città sorprendente!

Palude Brabbia

Riserva Naturale Palude Brabbia: la più importante area umida della Lombardia.
  • Active & Green
L’area protetta della Palude Brabbia nel varesotto

Sulle ali dell’inverno

In inverno al Parco del Mincio per avvistare stormi di uccelli migratori.
  • Active & Green
Riserva Naturale della Vallazza, Natura Lombardia

Running, che passione

Cremona la piana, così amata dai runner
  • Active & Green
Running, che passione

Greenway dei Patriarchi

Un percorso di mobilità dolce alla scoperta di Varenna e delle sue caratteristiche frazioni, con scorci unici sul bacino del centro lago.
  • Active & Green
Greenway dei Patriarchi