• Turismo religioso

Cammino di San Pietro

Quarta tappa della Via Francigena Renana

Il Cammino di San Pietro è un antico percorso da Como a Milano attraverso la via secondaria passante per Cantù e Seveso, nota come antica via Canturina.

Il Cammino prende nome dal fatto che sulla via Canturina, presso Seveso, nel 1252, in un periodo di violenti contrasti religiosi, si con-cluse con il martirio la vicenda terrena di Pietro da Verona, inquisitore e predicatore domenica-no, assassinato mentre era in cammino da Como a Milano dove avrebbe dovuto predicare nella Basilica di S. Eustorgio.

Pietro venne sepolto proprio in S. Eustorgio, allora convento domenicano, dove le sue spoglie riposano in una preziosa tomba trecentesca opera di Balduccio da Pisa. Il Cammino esce da Como lungo la strada romana per Milano, prosecuzione della via Regina, pas-sando alle falde del Baradello e in fregio al monastero e chiesa di S. Carpoforo. Lascia poi la via maestra per volgersi verso Cantù passando per Albate, Senna.

Entra in Cantù passando in fregio all’antico Hospitale di S. Antonio. Con una deviazione segnalata raggiunge il complesso monumen-tale di Galliano (sec. XI) esempio insigne del romanico lombardo. Prosegue per Seveso toccando i nuclei rurali di Figino Serenza, passando per Cimnago e Mocchirolo di Lentate sul Seveso e dopo una deviazione per il centro di Lentate e lo splendido Oratorio trecentesco di S. Stefano.

Da Seveso prosegue per Milano lungo l’antica Comasinella, ed entra in città passando per Affori e il quartie-re Comasina. Raggiunge infine S. Eustorgio e il Parco delle Basiliche attraversando il cuore della città romana imperiale, paleocristiana e cristiana (Duomo, S. Sepolcro, S. Giorgio a Palazzo). Den-so di storia e di memorie locali, il Cammino di San Pietro è una risorsa speciale per un territorio fortemente urbanizzato.

Fino a Seveso lambisce 3 aree protette, ne attraversa una quarta, è sol-cato da un fiume affluente del Seveso di cui poi segue la valle, e annovera oltre 30 punti di inte-resse storico-artistico-ambientale, molti dei quali di notevole spessore, come Galliano o S. Stefa-no di Lentate. Nel tratto verso Milano, poi, svela le bellezze delle eleganti ville patrizie sette-ottocentesche, al tempo stesso luoghi di delizie e centri gestionali delle proprietà.

L’attraversamento del centro storico milanese, infine, introduce a molti dei più importanti monu-menti cittadini. 


Informazioni tecniche
Punto di partenza: Como Basilica di S. Abbondio
Punto di arrivo: Milano S. Eustorgio
Lunghezza 48,4 (km)
Difficoltà:    X facile   □ media   □ difficile
Mezzi di percorrenza:   X piedi   X bici   □ auto
Segnaletica per pedoni: adesivi segnavia Cammino di San Pietro e tratti di vernice. Il tratto metropolitano milanese non ha specifica segnaletica.

Dello stesso tema

Da Cassago Brianza a Bevera di Barzago

La decima giornata del Cammino di Sant'Agostino
  • Turismo religioso
da Cassago Brianza a Bevera di Barzago

Cammino dei Monaci

Quinta tappa della Via Francigena Renana
  • Turismo religioso
Cammino dei Monaci

La bottega monastica: dove peccare di gola in Lombardia

Guida per golosi nei monasteri della Lombardia
  • Turismo religioso
Guida per golosi nei monasteri della Lombardia

Da Pavia a Santa Cristina e Bissone

Quinta tappa della Via Francigena
  • Turismo religioso
Da Pavia a Santa Cristina e Bissone

Il Cammino di San Colombano

La Via di San Colombano è il percorso che, attraversando l’intera area della Lombardia Orientale, conduceva un tempo sino a Bobbio
  • Turismo religioso
Il Cammino di San Colombano

La Via Priula

Dalle Orobie ai Colli di Bergamo Alta. La Via Priula. Sentieri e strade campestri. Fino al Castello di San Vigilio, in funicolare
  • Turismo religioso
La Via Priula

Il pasto del pellegrino: cucina medievale a Morimondo

Un pranzo ispirato alla cucina medievale con menu stagionale
  • Turismo religioso
Tutti a tavola all’Abbazia di Morimondo

Da Garlasco a Pavia

Quarta tappa della Via Francigena
  • Turismo religioso
Da Garlasco a Pavia

Chiese Pavia

I prodigi della fede e le meraviglie dell'architettura negli splendidi edifici religiosi
  • Turismo religioso
Chiese Pavia, Lombardia da visitare

Da Monguzzo a Caslino d'Erba

La sesta giornata del Cammino di Sant'Agostino
  • Turismo religioso
da Monguzzo a Caslino d'Erba

Turismo accessibile per La Strada delle Abbazie

Suggerimenti di visita per persone con disabilità ed esigenze specifiche
  • Turismo religioso
Strada delle Abbazie

Da Vercelli a Robbio

Prima tappa della Via Francigena
  • Turismo religioso
Da Vercelli a Robbio

Castelli, ville e palazzi

Il territorio lodigiano si presenta ricco di testimonianze di storia, arte e cultura.
  • Turismo religioso
Castelli, ville e palazzi

Chiese Como

Como, apprezzata per la bellezza dei suoi paesaggi, abbina a nobili ville e scorci sul lago anche splendide chiese
  • Turismo religioso
Chiese Como, Lombardia da visitare

Da Santa Maria in Calvenzano a Maiano

La terza tappa del Cammino dei Monaci.
  • Turismo religioso
Da Santa Maria in Calvenzano a Maiano

Produzione di candele nei monasteri: laboratori e acquisti

Laboratori e acquisti di candele nei monasteri lombardi
  • Turismo religioso
Laboratori e acquisti delle candele nei monasteri lombardi

Da Imbersago a Ornago

La quattordicesima giornata del Cammino di Sant'Agostino
  • Turismo religioso
da Imbersago a Ornago

Da Bevera di Barzago ad Airuno

L'undicesima giornata del  Cammino di Sant'Agostino
  • Turismo religioso
da Bevera di Barzago ad Airuno

Da Maiano Sant'Angelo Lodigiano a Ca' de Mazzi

Variante Quarta tappa del Cammino dei Monaci
  • Turismo religioso
Variante Quarta tappa del Cammino dei Monaci

Coira e Via storica dello Spluga

Un percorso tutto da scoprire
  • Turismo religioso
Un percorso tutto da scoprire