• Parchi
    • Arte e Cultura

Parco Adda Nord: in attesa del risveglio

Siamo nel Parco Adda Nord, un mosaico di terre tra le province di Milano, Monza e Brianza, Lecco e Bergamo.

Terre che, per cultura e storia, spesso faticano a trovare un’unica identità sotto la tutela del parco. Eppure, oltre allo scorrere del fiume, ci sono riti e tradizioni che li accomunano.

In primo luogo il passato contadino. Anche in queste terre, San Martino, segnava la fine dell’anno agrario e l’inizio di quel periodo fatto di ritmi lenti, di riposo dei campi, di attesa. Nelle fredde sere invernali, ci si riuniva nel tepore delle stalle per intagliare remi, dentare i rastrelli, liscare gerle e sedie con corde di cartocci o carice palustre, per costruire flauti di pan con canne di bambù (tradizione tenuta ancora in vita dai Sifoi).

Il lungo e buio inverno era ed è scandito da riti legati alla luce (in terra bergamasca, Santa Lucia) e al fuoco. Nei paesi del lecchese, come a Brivio, durante il falò di Sant’Antonio, si assiste alla benedizione e alla distribuzione delle candele e del sale, mentre a Galbiate e Pescate i falò, accompagnati dai tortelli, si accendono per la festa di San Giuseppe.

Ad Olginate, nei giorni della merla, si tiene il Brusa Ginee (bruciar gennaio): un gioppino viene bruciato in piazza mercato, accompagnato da un corteo di tolle. Ma il rogo più noto della zona è probabilmente quello del Povero Piero, che si svolge in occasione del carnevale di Trezzo sull’Adda, nel milanese.

Nell’Ottocento, i contadini, non solo per salutare la primavera ma anche per prendersi la rivincita sui soprusi di qualche grande proprietario terriero, bruciavano un fantoccio di paglia nella piazza principale del paese. Al rogo negli anni si sono aggiunti maschere, carri, musiche, balli, fuochi d’artificio.

Questa manifestazione, organizzata ancora oggi dalla Pro Loco, si tiene il sabato sera. Il povero Piero viene accompagnato attraverso le vie del paese fino alla riva dell’Adda e messo in acqua. Sullo sfondo della torre viscontea e della centrale idroelettrica Taccani, il cielo viene rischiarato dalle frecce infuocate, mentre tanti volti mascherati salutano l’inverno e accolgono la primavera.

-

FOTO copertina: Andrea Boarato

Testo a cura di CLAUDIA GEROSA, guida abilitata ConfGuide-GITEC 

Se questo racconto ti è piaciuto, CLICCA QUI per scoprire le sue varie proposte d'itinerario.

Dello stesso tema

Parco del Serio

Un'immersione nell'ambiente fluviale seriano alla scoperta di zone umide di grande interesse naturalistico
  • Parchi
Parco del Serio, Lombardia da visitare

Parco Agricolo Regionale del Monte Netto

Tra boschi che ospitano piante monumentali e zone agricole coltivate a frumento, orzo e mais
  • Parchi
Parco Agricolo Regionale del Monte Netto, Lombardia da visitare

Bosco delle Querce

Un modello di rinascita ambientale? Il Parco naturale del Bosco delle Querce di Seveso e Meda da scoprire a piedi o in bicicletta.
  • Parchi
Bosco delle Querce

A Monza per il foliage

Dai Giardini della Villa Reale agli alberi monumentali del Parco di Monza, scopri i migliori angoli per ammirare il foliage.
  • Parchi
Foliage Parco di Monza

Primavera alla Reggia e al Parco di Monza

  • Parchi
Primavera alla Reggia e al Parco di Monza

Parco Colli di Bergamo

Sovrastato dal monte Canto Alto, il Parco è ricco di sentieri tra boschi, vallate, prati e castagneti dal paesaggio suggestivo
  • Parchi
Parco dei Colli di Bergamo, Lombardia da visitare

Alla scoperta della Valcuvia

Una coperta di monti che si aprono sul Lago Maggiore. Scopri l’itinerario verso la Valcuvia, in provincia di Varese
  • Parchi
Valcuvia

Parco delle Orobie Valtellinesi

Si respira aria di montagna, nella terra dei camosci, dei cervi, dei caprioli e degli stambecchi
  • Parchi
Parco delle Orobie Valtellinesi, Lombardia da visitare

Weekend in Lombardia con i bambini

Un week end trascorre in famiglia, all'aria aperta, in un parco avventura o in uno zoo safari oppure dove ci sono eventi. Laboratori o iniziative che piaceranno ai bambini. Alcuni spunti
  • Parchi
Weekend in Lombardia con i bambini

Parco Nord Milano

Un' oasi di pace e bellezza in città
  • Parchi
Parco Nord Milano

Parco della Spina Verde

Tra i boschi del parco, un ricco patrimonio floro-faunistico e architettonico
  • Parchi
Parco della Spina Verde, Lombardia da visitare

“I ca-aler? Du mis de galera!” (I bachi da seta? Due mesi di galera!)

Parco Adda Nord: le tradizioni primaverili
  • Parchi
“I ca-aler? Du mis de galera!” (I bachi da seta? Due mesi di galera!)

Le Marmitte dei giganti di Franscia

Le marmitte dei giganti sono la testimonianza della straordinaria forza della natura, esercitata nel corso dei millenni
  • Parchi
Le Marmitte dei giganti di Franscia

Parchi e oasi: il lato naturalistico della Brianza lecchese

Parchi e oasi naturalistiche della Brianza
  • Parchi
brianza_lecchese

Insider Pavia

Pavia, Vigevano, le campagne dell’Oltrepò, i borghi. Scopri 7 consigli per una gita super “local”. 
  • Parchi
I 3 laghi_Lomellina

Parco Alto Garda Bresciano

Con una superficie di circa 38.000 ettari, il parco si estende tra lago (quello di Garda) e monti
  • Parchi
Parco Alto Garda Bresciano, Lombardia da visitare

Parco della Grigna Settentrionale

Il lago di Lecco da un lato e la Valsassina dall'altro del Parco a determinare la ricchezza di habitat e fauna
  • Parchi
Parco della Grigna Settentrionale, Lombardia da visitare

Parco Lombardo della Valle del Ticino

I territori lungo il fiume azzurro sono popolati da eccellenze faunistiche e bellezze storiche
  • Parchi
Parco Lombardo della Valle del Ticino, Lombardia da visitare

Tracce preistoriche in Valtrompia

Alla scoperta delle incisioni rupestri camune nel Comune di Pezzaze
  • Parchi
pitotopezzaze_quibrescia,it

Parco dell'Oglio Sud

Un paesaggio dominato dall'agricoltura da percorrere anche in bicicletta lungo la rete di itinerari ciclopedonali
  • Parchi
Parco dell'Oglio Sud, Lombardia da visitare