• Active & Green
    • Montagne

6 piste per l’ultima sciata di stagione

È ancora tempo di sci nelle montagne lombarde. Non perdete l’occasione per scendere su splendide piste innevate, fra le più belle e caratteristiche delle Alpi. Ecco alcuni consigli per i prossimi weekend, compreso - perché no - quello di Pasqua.

Bormio, sci e tradizione
Bormio, in Valtellina, è sicuramente una delle mete ideali per l’ultima sciata di stagione all’insegna del divertimento. Con i suoi 1800 mt di dislivello è la prima ski area FUN delle Alpi. Niente di più bello per gli appassionati di sci che potranno godere di bellissime giornate di sole e relax. E se passate per il centro di Bormio il giorno di Pasqua non perdetevi I Pasquali, vere e proprie opere d’arte con tematica simbolica religiosa sfileranno per il paese. 

Colere, sci e snowboard 
Colere regala panorami emozionanti grazie alla presenza delle Alpi Orobie Orientali e alla catena dell'Adamello che si affiancano al Pizzo della Presolana.
Le discese sono adatte non solo agli amanti dello sci, ma anche a chi preferisce divertirsi facendo snowboard. Oltre allo sci d'alpinismo si possono praticare il fuoripista e l'escursionismo invernale in alta quota.

Sciare ad alta quota 
Quanto fiato avete nei polmoni? La pista direttissima Tonale-Presena-Ponte di Legno, una delle più lunghe d’Europa con i suoi 11 km e più di 1700 mt di dislivello, sarà sicuramente un buon test. Il comprensorio Adamello Ski è sicuramente una meta ideale per alcuni giorni sulla neve a Pasqua grazie alle alte quote del ghiacciaio Presena, il cui manto nevoso, sempre esposto al sole di giorno e alle rigide temperature della notte, regala sciate dai panorami mozzafiato.

Discese emozionanti a Livigno
Con i suoi 115 km di piste, Livigno è una delle più importanti e attrezzate stazioni turistiche delle Alpi. Vi aspetta per le sciate pasquali. Dal comprensorio del Costaccia passando al Carosello 3000 per arrivare al Mottolino potrete contare su numerose piste di diverse difficoltà, ma se cercate l’adrenalina potete lanciarvi dal Carosello 3000 fino al centro del paese, grazie ad una discesa emozionante che vi lascerà senza fiato. Amate lo shopping? Grazie al suo status di area dutyfree, per le vie del centro potrete fare acquisti interessanti negli splendidi negozi. 

Meraviglie a Madesimo sulla pista Canalone
Le festività pasquali sono un’occasione perfetta per godersi passeggiate panoramiche sotto il sole di primavera, divertirsi all’aria aperta e, perché no, regalarsi un’ultima discesa sugli sci. Qui l’ultima sciata della stagione è d’obbligo sulla pista il Canalone, una pista d’altri tempi perché non battuta dai gatti delle nevi, definita da molti una delle più belle piste delle Alpi per via della sua difficoltà ma anche per i panorami e le sensazioni che solo questa discesa può regalare. 

Sciare la notte a Santa Caterina Valfurva
Sciare a Pasqua sulla pista Deborah Compagnoni è senz'altro un'occasione da non perdere. La pista intitolata alla ex campionessa azzurra è sicuramente una delle piste più belle del comprensorio. Dotata di un sistema di illuminazione che permette anche di effettuare delle fantastiche sciate in notturna. Per gli amanti del sole primaverile e dell’abbronzatura è d’obbligo raggiungere la cresta della cima Sobretta con la cabinovia che parte dal paese per affacciarsi al versante soleggiato della Valle dell’Alpe: vi troverete in un paradiso. Il piccolo centro di Santa Caterina ha dato i natali anche ad un altro grande della montagna, Marco Confortola. Non sarà difficile incontrarli in paese, e se succede non dimenticatevi il classico selfie con l’hashtag #inLombardia.

Dello stesso tema

Alta via della Valmalenco - 3 terza tappa

Alpe Ventina (1960 m) - Forbicina (1656 m) - Val Sissone - Rif. Del Grande (2600 m) - Chiareggio (1612 m)
  • Active & Green
Salita in Val Sissone

Bergamo Valle di Scalve, tra natura e tranquillità

  • Active & Green
Bergamo Valle di Scalve, tra natura e tranquillità

Turismo sostenibile in Lombardia

C'è un modo di viaggiare sostenibile capace di stabilire un legame profondo con i luoghi che si visitano.
  • Active & Green
Turismo sostenibile in Lombardia

Il Lodigiano

Territorio ricco di testimonianze di storia, arte e cultura.
  • Active & Green
Il Lodigiano

Andar per funghi in Lombardia

Tre mete infallibili per raccogliere il più prelibato, il porcino: Valtellina, Val Brembana e Val d’Intelvi
  • Active & Green
Andar per funghi in Lombardia

Sentiero del Larice millenario

L’albero più vecchio della Lombardia può essere scoperto con un’escursione insolita fra i panorami mozzafiato della Valmalenco
  • Active & Green
Sentiero del Larice millenario

Equitazione

  • Active & Green
Equitazione

Un'estate in vetta

Zaino in spalla e scopri i migliori trekking e le attività outdoor #inLombardia
  • Active & Green
Trekking in Lombardia

Cremona: una città sorprendente!

Crociere fluviali, un modo straordinario di scoprire Cremona
  • Active & Green
Cremona: una città sorprendente!

Parapendio in Lombardia

Una corsa e un salto nel vuoto. Magari volando sopra il lago di Como. Adrenalina e meraviglia. Scopri dove fare parapendio in Lombardia
  • Active & Green
Parapendio in Lombardia

Dove rinfrescarsi in Lombardia

Se siete in cerca di un po' di refrigerio dal caldo estivo, ecco qualche suggerimento.
  • Active & Green
Dove rinfrescarsi in Lombardia

Val Masino, cuore selvaggio delle Retiche

Attività all’aria aperta e relax nella piccola Yosemite d’Europa. Montagne e vallate dove la natura domina e l’uomo che la vive rispetta la sua bellezza
  • Active & Green
Val Masino, cuore selvaggio delle Retiche

Castelveccana

Panorami mozzafiato e boschi verdeggianti contraddistinguono Castelveccana, ridente paese situato sulle rive del lago Maggiore.
  • Active & Green
Castelveccana e le sue frazioni, fra cicloturismo, storia e cultura

Oasi di pace nel verde della Bassa Comasca

La Bassa Comasca è un territorio ricco di patrimoni artistici ma anche di itinerari immersi in una natura incontaminata.
  • Active & Green
Oasi di pace nel verde della Bassa Comasca

Alta Via della Valmalenco - 4 quarta tappa

Chiareggio (1612 m) - Rif. Longoni (2450 m) - A. Sasso nero (2304 m) - Rif. Lago Palù (1947 m)
  • Active & Green
Vista sul Lago Palù

Ciaspolata Prato Valentino: Anello Dosso Laù

Silenzio ovattato, inebriante profumo di bosco, tracce di animali selvatici sulla neve e fantastici panorami. È quanto si può godere compiendo un'attività fisica alla portata di tutti e poco dispendiosa: le escursioni con le racchette da neve.
  • Active & Green
Ciaspolata Prato Valentino: Anello Dosso Laù

Foresta di Pianura

Il bosco alla riconquista della città, per proteggerla e migliorarla.
  • Active & Green
Foresta di Pianura

Lombardia terra d’acque sorgive

Fontanili e risorgive, oasi naturali della Bassa Lombardia  
  • Active & Green
Lombardia terra d’acque sorgive

I 10 alberi monumentali più belli della Provincia di Pavia

Tra fertili pianure e morbide colline, il vasto territorio pavese ospita esemplari arborei di grande valore.
  • Active & Green
I 10 alberi monumentali più belli della Provincia di Pavia

Passeggiata Teglio - Verida - Palama - Ravarola - Teglio

Semplice passeggiata che attraversa il caratteristico ambiente rurale di media montagna, dove si alternano campi coltivati, prati, vigne e frutteti. A seconda delle stagioni, si possono osservare le coltivazioni tipiche telline di patate, orzo, segale e grano saraceno.
  • Active & Green
Passeggiata Teglio - Verida - Palama - Ravarola - Teglio