• Turismo religioso

La Via Palmaria Burdigalense

Dal basso Lago di Garda, il più antico percorso verso la Terra Santa documentato da un pellegrino. È la Via Palmaria Burdigalense

Questa antica via è stata un tempo casa di molti pellegrini. Molti passavano per Venezia, per imbarcarsi alla volta di Gerusalemme. Era un cammino definito storicamente “palmario”.

Il Garda e il suo territorio non sono state le più importanti e significative strade
percorse dai pellegrini medievali. Non si può affermare, però, che la figura del pellegrino sia rimasta sconosciuta a queste terre. La Via Palmaria (Itinerario Burdigalense) sfiorava l’area del basso lago.

Come documentato dalle testimonianze di antichi ospizi, invece, le riviere gardesane erano percorse da nord a sud dai pellegrini che scendevano a sciogliere i loro voti ai grandi luoghi della fede cristiana, ai numerosi luoghi minori che la devozione popolare aveva eletto come centri di particolare culto e devozione.

L’itinerario Burdigalense è il più antico percorso documentato da un pellegrino proveniente da Bordeaux e diretto a Venezia per imbarcarsi verso la Terra Santa. Da Brescia verso la campagna lonatese, su Brodena, Castel Venzago e Centenaro, poi San Pietro di Desenzano, Rivoltella, Sirmione e Peschiera, fino a Cavalcaselle alla volta di Verona.

Esistevano ospitali e numerosi conventi e monasteri disseminati lungo tutto il perimetro delle riviere, presso i quali i pellegrini in viaggio trovavano alloggio e ristoro. Oggi il Garda ripropone le mete di un ideale percorso dello spirito, occasione di riflessione e di meditazione.

 

5 MOTIVI PER PERCORRERE L’ITINERARIO

  1. Percorrere un cammino storico, circondati dallo splendido panorama lacustre che offrono le rive del Garda.
     
  2. Che il percorso Kneipp sia un toccasana presente in molti dei centri benessere è cosa nota ai più, ma forse non tutti sanno che a inventarlo fu un abate tedesco, Sebastian Kneipp. A fine Ottocento il suo nome si diffuse in tutta Europa, arrivando fino in Lombardia. Concedetevi una pausa di relax presso i centri termali di Sirmione, uno dei fiori all’occhiello della regione, dove potrete testare gli insegnamenti dell’abate.
     
  3. Amari, propoli e pappa reale, erbe medicinali e cioccolata, tutti lavorati dai monaci, si acquistano presso l’Abbazia di San Nicola, a Rodengo, famosa per i suoi tonici-digestivi.
     
  4. Non possono mancare una visita al centro storico di Desenzano, alla cinquecentesca piazza Malvezzi, al castello che risale all’alto medioevo ed al porto vecchio, costruito durante il periodo della Repubblica di Venezia.
     
  5. Lasciando la costa e addentrandoti lungo la penisola di Sirmione, alla sua estremità, potrai godere della visione delle Grotte di Catullo, dove si identifica una villa romana edificata tra la fine del I secolo a.C. e il I secolo d.C.

Dello stesso tema

Da Gorgonzola a Caravaggio

La ventunesima giornata del Cammino di Sant'Agostino
  • Turismo religioso
da Gorgonzola a Caravaggio

Chiese Bergamo

Bergamo: una città con più bellezze di quanto non si pensi. Se ne stanno silenziose dietro facciate di chiese dalla storia centenaria
  • Turismo religioso
Chiese Bergamo, Lombardia da visitare

Chiese Brescia

Quella religiosa è una ricchezza per Brescia che è una delle città italiane con il più alto numero di chiese sul suo territorio
  • Turismo religioso
Chiese a Brescia, Lombardia da visitare

Le marmellate dei monaci

Guida all’acquisto delle marmellate dei monaci in Lombardia
  • Turismo religioso
Guida all’acquisto delle marmellate dei monaci in Lombardia

Da Bevera di Barzago ad Airuno

L'undicesima giornata del  Cammino di Sant'Agostino
  • Turismo religioso
da Bevera di Barzago ad Airuno

Da Monza a Triuggio

La prima giornata del cammino di Sant'Agostino
  • Turismo religioso
Da Monza a Triuggio

Chiese Como

Como, apprezzata per la bellezza dei suoi paesaggi, abbina a nobili ville e scorci sul lago anche splendide chiese
  • Turismo religioso
Chiese Como, Lombardia da visitare

Coira e Via storica dello Spluga

Un percorso tutto da scoprire
  • Turismo religioso
Un percorso tutto da scoprire

Sotto il Monte Giovanni XXIII

Si trova nella zona denominata Isola Bergamasca ed è oggi meta di pellegrinaggi legati alla figura di Angelo GIuseppe Roncalli
  • Turismo religioso
Sotto il Monte Giovanni Sotto il Monte Giovanni XXIII

Da Mortara a Garlasco

Terza tappa della Via Francigena
  • Turismo religioso
Da Mortara a Garlasco

Produzione di candele nei monasteri: laboratori e acquisti

Laboratori e acquisti di candele nei monasteri lombardi
  • Turismo religioso
Laboratori e acquisti delle candele nei monasteri lombardi

Da San Lorenzo Maggiore all'Abbazia di Chiaravalle

Prima tappa del Cammino dei Monaci
  • Turismo religioso
Da San Lorenzo Maggiore all'Abbazia di Chiaravalle

La Via Matildica del Volto Santo

Un grande itinerario di fede e di cultura. I luoghi dei Gonzaga, le opere di Leon Battista Alberti.
  • Turismo religioso
La Via Matildica del Volto Santo

Monaci e birra: l’esempio di Monza e Buccinasco

Birrifici artigianali nei monasteri della Lombardia
  • Turismo religioso
Birrifici artigianali nei monasteri della Lombardia

Da Imbersago a Ornago

La quattordicesima giornata del Cammino di Sant'Agostino
  • Turismo religioso
da Imbersago a Ornago

Il Cammino dei Monaci

Da Milano alla Via Francigena, attraverso il Po. Il cammino passa per tre parchi protetti, un’oasi WWF, monasteri e abbazie
  • Turismo religioso
Il Cammino dei Monaci

Cammino di San Pietro

Quarta tappa della Via Francigena Renana
  • Turismo religioso
Cammino di San Pietro

Il vino Franciacorta? Si produce in convento

Famosi e amati in tutto il mondo, i vini Franciacorta sono i compagni ideali di grandi occasioni, feste e momenti da ricordare
  • Turismo religioso
Guida ai conventi dove si produce il Franciacorta

Da Santa Cristina e Bissone a Orio Litta

Sesta tappa della Via Francigena
  • Turismo religioso
Da Santa Cristina e Bissone a Orio Litta

La Via Priula

Dalle Orobie ai Colli di Bergamo Alta. La Via Priula. Sentieri e strade campestri. Fino al Castello di San Vigilio, in funicolare
  • Turismo religioso
La Via Priula