• Arte e Cultura
    • Borghi
    • Parchi

Il tesoro segreto di Inverigo

Riservato agli amanti del Paesaggio che, pur nel silenzio, racconta mille storie.

Si preannuncia da lontano Inverigo, con la sua Rotonda che domina le colline nel cuore della Brianza, dove un grande lago glaciale, ormai prosciugato, aveva dato forma a quell’ampia valle in cui scorre il Lambro e su cui si affaccia come da un balcone.

Da qui l’occhio spazia libero, sorvolando il verde della vallata punteggiata dai tetti sparsi delle case di campagna, fino alle Grigne. 

Il pensiero torna a quell’antico lago che, con il suo fondo argilloso, ha alimentato per secoli le fornaci in cui furono prodotti mattoni, tegole ed in generale quei laterizi tanto tipici dell’architettura lombarda da diventare un carattere fondamentale del suo paesaggio.

Il treno, che qui arriva dal 1879 e che oggi trasporta lavoratori pendolari da e per Milano, un tempo alimentava il traffico di Milanesi che iniziava nel giorno di San Giorgio. Arrivavano per godere d’estate la frescura dei colli di Brianza; chi per un giorno e chi, i più fortunati, per l’intera stagione.

Ha molto da raccontare Inverigo, perché la sua storia è lunga ed antica ma quello che la rende un borgo speciale è un prezioso percorso che attraversa piacevole il territorio comunale aprendosi a scorci di rara e suggestiva bellezza, da godere con gli occhi e con la mente.

Ogni scena apre uno squarcio nel tempo: come la neoclassica cupola della Rotonda, giudicata “degna di un principe” da un giovane Stendhal in visita, ad inizio Ottocento, al Marchese Luigi Cagnola, proprietario ed architetto della villa, oltre che della Milano napoleonica. 

Come il Gigante di pietra, con tanto di clava e pelle di leone, che sorveglia una lunga scalinata fra due ali di cipressi fino a Villa Crivelli e ci riporta all’atmosfera agreste di fine Settecento, quando la campagna non era solo un luogo produttivo ma anche di svago, di ricchezza ed eleganza che dai giardini all’italiana o alla francese si estendeva tutt’intorno.

Come il lungo Viale dei Cipressi dal sapore toscano che, attraversando i campi in giugno color del grano, conduce al cinquecentesco Santuario di Santa Maria della Noce dove, nel tempo in cui la Brianza era ancora il regno della seta, uno dei principali mercati di bozzoli animava lo spazio antistante la chiesa. Architettura tutt’altro che minore, voluta da San Carlo Borromeo che incaricò del progetto il suo architetto prediletto, Pellegrino Tibaldi, attivo all’epoca anche nel Duomo di Milano, per arginare nel nome della Vergine l’espansione verso sud della Riforma di Lutero.

Come la tenuta dei nobili Sormani, la Pomelasca, a cui giunge un ombroso e profumato viale di tigli tra il verde dei prati macchiati dalle mucche al pascolo e coronati sulla cresta della collina da una romantica chiesetta rossa inquadrata dai cipressi, così spesso presenti in questo angolo di Brianza.

E per terminare, come il Parco di Villa Sormani, dove sono due insoliti filari di pini marittimi a guidarci fino al belvedere sull’estremo bordo della collina, per lasciarci senza fiato difronte allo spettacolo delle Prealpi lecchesi.

Quadri pregiati che, come in una galleria d’arte, impreziosiscono un borgo e lo spirito di chi lo percorre ma… non lo dire a nessuno. E’ un segreto.


Testo a cura di DEBORA LO CONTE, guida abilitata ConfGuide-GITEC 

Se questo racconto ti è piaciuto, CLICCA QUI per scoprire le sue varie proposte d'itinerario.

Portami qui: Il tesoro segreto di Inverigo

Dello stesso tema

Il Museo del Violino

su Google Arts & Culture!
  • Arte e Cultura
Il Museo del Violino

Monumenti Lodi

Nel centro di Lodi è possibile notare palazzi e monumenti che sono dei veri e propri gioielli architettonici e decorativi
  • Arte e Cultura
Monumenti Lodi, Lombardia da visitare

L'ISOLA DEI MONASTERI

  • Arte e Cultura
L'ISOLA DEI MONASTERI

Caccia al tesoro nella Brianza Monzese

Splendide ville, antiche basiliche, palazzi nobiliari. La Brianza monzese è ricca di tesori da scoprire.
  • Arte e Cultura
Oratorio di San Vittore

Bergamo in un weekend

Una piazza perfetta, i capolavori dell’Accademia Carrara, le Mura Veneziane Patrimonio Unesco. Scopri Bergamo in quarantotto ore
  • Arte e Cultura
Bergamo in un weekend

La Lombardia nei quadri dei grandi pittori italiani

I quadri più belli che riprendono i paesaggi lombardi, un’immersione nei panorami naturali e urbani della regione  
  • Arte e Cultura
La Lombardia nei quadri dei grandi pittori italiani

Ville di Delizia del Naviglio Grande

Un viaggio da Cassinetta di Lugagnano a Castelletto di Cuggiono, ad ammirare le ville della nobiltà milanese.
  • Arte e Cultura
Ville di Delizia del Naviglio Grande

Castelli Lodi

La storia di un passato glorioso tra i castelli e le fortezze del lodigiano
  • Arte e Cultura
Castelli Lodi, Lombardia da visitare

I segni dell'arte in Valle Camonica

In Valle Camonica esiste una concentrazione sorprendente di segni dell'arte, e non è difficile incontrarne anche nelle chiese più piccole e isolate.
  • Arte e Cultura
Valle Camonica monumenti ai caduti Rif. Garibaldi

Le Cattedrali Vegetali in Lombardia

  • Arte e Cultura
Cattedrale vegetale

Turismo scolastico

Cremona val bene una gita (anche scolastica)
  • Arte e Cultura
Turismo scolastico

Le Edicole Sacre di Monza

Devozione popolare in città
  • Arte e Cultura
Le Edicole Sacre di Monza

Un sacco di vantaggi al prezzo di un caffè

  • Arte e Cultura
 Un sacco di vantaggi al prezzo di un caffè

Opere e sculture urbane: il museo a cielo aperto della Lombardia

Le statue, i monumenti, le opere d’arte meno conosciute, celate in strade e piazze delle città lombarde: un patrimonio culturale di pregio, tutto da scoprire 
  • Arte e Cultura
Opere e sculture urbane: il museo a cielo aperto della Lombardia

Musei Brescia

Brescia: la meta ideale per chi ama l'arte. Innumerevoli le opportunità di visitare mostre e di assistere ad eventi culturali
  • Arte e Cultura
Musei Brescia, Lombardia da visitare

Campanili e torri in Lombardia

Una salita da brivido sui campanili e le torri più alti della Lombardia
  • Arte e Cultura
Campanili e torri campanarie in Lombardia

Monumenti Varese

Dimore signorili, edifici religiosi, fortificazioni e tesori dell'Unesco tra le bellezze di Varese e dintorni
  • Arte e Cultura
Monumenti Varese, Lombardia da visitare

Viaggia sui treni storici in Lombardia

Tutti in carrozza viaggiando sui treni storici lombardi.
  • Arte e Cultura
Viaggia sui treni storici in Lombardia

Velate, sulla via di Santa Maria del Monte

  • Arte e Cultura
Velate, sulla via di Santa Maria del Monte

Hollywood a Milano

  • Arte e Cultura
Hollywood a Milano