• Lifestyle
    • Arte e Cultura

Mantova in un weekend

Uno skyline inconfondibile disegna la Città dei Gonzaga. Scopri Mantova in 48 ore, un capolavoro Patrimonio Unesco

Dai laghi di Mantova, Palazzo Ducale domina uno skyline che non si dimentica. A disegnarlo sono stati i Gonzaga, insieme ai più grandi artisti del tempo.

Il primo, il più corteggiato, fu Andrea Mantegna. Ludovico II, tra le altre opere, gli affida un affresco che celebri la sua dinastia. L’artista lavora alla “Camera degli Sposi”. Dopo nove anni, svela il capolavoro e inventa l’oculo più famoso dell’arte del Quattrocento.

A piedi, lentamente a Piazza Erbe c’è ancora il mercato. Palazzo della Ragione, Palazzo del Podestà, l’antichissima Rotonda di San Lorenzo ci portano a 900 anni fa, in piena età comunale. Dal tavolino dei bar si scruta l’orologio astronomico della Torre. In settembre, il vostro vicino potrebbe essere una star del “Festivaletteratura” che, da 20 anni, accoglie a Mantova scrittori da tutto il mondo, con centinaia di reading in cartellone tra piazze, teatri e palazzi.

A misura di Giganti: Palazzo Te è appena fuoriporta, ma sembra lontanissimo dai luoghi del potere. Era la villa dove Federico II Gonzaga si dedicava allo svago. Giulio Romano lo progettò affacciato sul verde e pieno di effetti speciali, intercettando sogni, ossessioni e amori di un committente dalla biografia magmatica. Oltre alle spettacolari stanze affrescate, come la “Sala dei Giganti”, da non perdere l’agenda di mostre di respiro internazionale.

Settecento, a Teatro. Se Mantova è unica, lo deve anche al suo stupefacente Teatro Scientifico Bibiena. Ha sbalordito Mozart padre («Mai vista sala più bella») e figlio, quando vi suonarono a pochi mesi dall’inaugurazione. Ancora più incredibile, l’architetto Antonio Galli Bibiena impiegò soltanto due anni, dal 1767 al 1769, per costruire e affrescare il piccolo capolavoro tardo-barocco, ora sede di concerti e incontri letterari.

La Corte dei sapori: Altro prezioso lascito rinascimentale è gastronomico. Direttamente dalla Corte dei Gonzaga arrivano i tortelli di zucca abbinati a mostarda e amaretti. Mentre per la torta elvezia, a base di pasta di mandorle e zabaione, il merito va ai pasticceri del Cantone dei Grigioni, immigrati a fine Settecento. Natali contadini invece per la sbrisolona, un mix di farine e mandorle. Da mangiare con le mani. Come insegna l’antica tradizione.

Portami qui: Mantova in un weekend

Dello stesso tema

Quattro passi lungo il Po

  • Lifestyle
Tramonto sul Fiume Po

Un weekend a 5 stelle in Lombardia

Centri benessere, piscine, boutique, campi da golf: serviti e riveriti per un soggiorno all'insegna del lusso
  • Lifestyle
Un weekend a 5 stelle in Lombardia

Como, le vie della seta

Capitale mondiale della seta, eccellenza del Made in Italy che si basa sulla maestria delle tessiture, stamperie e seterie lariane
  • Lifestyle
Como Vie della Seta

Bergamo: un capolavoro italiano

Una città che vale doppio e un territorio ricco di natura, arte e cultura
  • Lifestyle
Bergamo: un capolavoro italiano

Porta Nuova

Entrate nella zona più avveniristica della città, con i suoi grattacieli vetrati e piazze rialzate
  • Lifestyle
Porta Nuova

Itinerario Mantova e Sabbioneta

Lasciate a casa la fretta e prendetevi del tempo per passeggiare tra le vie e i palazzi delle città Patrimonio dell'umanità
  • Lifestyle
Itinerario di 3 giorni, fra Mantova e Sabbioneta

I tram di Milano

Prendete posto sulle sue panche di legno e godetevi un viaggio nel tempo tra storia e tradizione milanese
  • Lifestyle
I Tram di Milano

Via Torino

La strada per giungere al porto di Milano è rivestita di antico pavè. Seguitela e non vi smarrirete!
  • Lifestyle
Via Torino

Tour delle Conche

La celebre “Conchetta” del Naviglio Pavese riapre alla navigazione turistica
  • Lifestyle
Corsaro dei Navigli

Milano in primavera

Quando la nebbia se ne va...si risveglia la città. Iniziative, eventi, attività all'aperto.
  • Lifestyle
Passeggiare lungo i Navigli

Magazine #inLombardia

Scarica gratuitamente i Magazine tematici per scoprire le meraviglie #inLombardia!
  • Lifestyle
Magazine #inLombardia

10 motivi per visitare Cremona

Maestri del “saper fare”, dal violino al torrone. Cremona offre cultura e gastronomia. Ecco 10 buoni motivi per visitarla
  • Lifestyle
10 motivi per visitare Cremona

Itinerario Bergamo

Alta e Bassa, la città che sa coniugare gli opposti, saprà soddisfare i vostri gusti
  • Lifestyle
Bergamo Alta e Bassa in giornata

Mercatino di Brera: le domeniche dell'antiquariato a Milano

Là dove un tempo c'erano campi oggi c'è un vivace quartiere d'arte e d'antichità
  • Lifestyle
Mercatino di Brera: le domeniche dell'antiquariato a Milano

Como in un weekend

Cuore medioevale per una città che ama la scienza e progetta con la luce. Scopri Como in 48 ore. Senza perder di vista il lago
  • Lifestyle
Como in un weekend

5 cose da fare a Como

Scopri Como, il suo lago e ciò che rende questa città così speciale
  • Lifestyle
como cose da fare

Sondrio in un weekend

Tradizioni millenarie, strade da scoprire a piedi o in bicicletta, sapori unici. Sondrio, la porta della Valtellina, in 48 ore
  • Lifestyle
Sondrio in un weekend

Guida ai negozi storici di Cremona

Il Pan di Cremona, il torrone, la Cotognata. Tour tra le pasticcerie storiche di Cremona, alla scoperta dei suoi dolci tesori
  • Lifestyle
Guida ai negozi storici di Cremona

10 buoni motivi per...

Moda, design, food, laghi..alcuni suggerimenti per il vostro soggiorno in Lombardia
  • Lifestyle
10 buoni motivi per scegliere una vacanza in Lombardia

10 motivi per visitare Monza

L’autodromo e il Parco. La Villa Reale. Un museo del design che celebra il Made in Italy. 10 motivi per visitare Monza
  • Lifestyle
10 motivi per visitare Monza