• Arte e Cultura

Il Palazzo Comunale

Un simbolo della storia della Città

Dove
Palazzo Comunale
Piazza Visconti, 23, Rho (MI)
Contatti
+39 02 93332354
Sito ufficiale

Sede del Comune di Rho, il Palazzo Podestarile (noto come Palazzo Comunale) fu costruito tra il 1929 e il 1931 per volontà del Podestà Cav. Eraldo Bonecchi.

La necessità di realizzare un nuovo Municipio emerse con urgenza a seguito dell’accorpamento dei comuni di Mazzo Milanese, Terrazzano e Lucernate, della frazione Passirana di Lainate, con il Comune di Rho, stabilito dal Re Vittorio Emanuele nel 1928.

Il palazzo, situato nella centrale piazza Visconti, fu edificato in soli 18 mesi, in uno stile storicista che richiama l’architettura dei castelli viscontei e sforzeschi, con il tipico mattone lombardo impreziosito da  bifore, merlature, decori a graffito e una torre merlata alta 30 metri.

La struttura, imponente, moderna e curata nei dettagli, impressionò a tal punto il Prefetto, intervenuto per la cerimonia d’inaugurazione, da contribuire all’elevazione di Rho al rango di Città, nomina che avvenne nel 1932: da allora iniziò la storia della “Città di Rho”, che fino a poco prima era solo un piccolo borgo.

Questo Palazzo assume così il ruolo d’icona identificativa della moderna città di Rho. Un ruolo che non si è esaurito con le vicende iniziali, ma che è proseguito anche negli ultimi anni: nel 2016 il Palazzo Comunale ha segnato nuovamente un passaggio della Città di Rho ad un palcoscenico maggiore, e questa volta di livello internazionale. In occasione della visita del Dalai Lama alla Fiera di Rho, il Palazzo Comunale ha ospitato per alcuni giorni i monaci tibetani che hanno realizzato nel Salone dei Passi Perduti il Mandala destinato alla benedizione del Dalai Lama. (foto IMG_1177)

In quella occasione fu riconosciuta la cittadinanza onoraria di Rho al Dalai Lama: il Mandala, preparato per l’occasione, fu donato al Comune, che lo custodisce in una teca visibile al pubblico nel corridoio del primo piano.

L’edificio è stato inserito tra le destinazioni delle Giornate FAI di Primavera 2019.

STORIA DELL’EDIFICIO

Fino al 1928, Rho era un borgo di circa 7mila abitanti, un numero ben lontano dagli oltre 50mila di oggi. Fu un decreto del Re Vittorio Emanuele III nel 1928 che cambiò le cose, accorpando i Comuni di Mazzo Milanese, Terrazzano e Lucernate, oltre alla frazione di Passirana di Lainate, al Comune di Rho, divenendone delle frazioni.

Diversi fattori portarono alla scelta di Rho come Comune principale: dal 1858  disponeva di una Stazione Ferroviaria e dal 1890 di una tramvia che la collegava con Milano e Gallarate;  nel 1924 si inaugurava a Lainate, a poca distanza da Rho, il primo tratto della Autostrada dei Laghi da Milano a Varese; nel  1929 si inaugurava il grande Ospedale di Circolo.

L’unificazione dei Comuni, oltre a far aumentare la popolazione di Rho, comportò anche il trasferimento di tutti i dipendenti e documenti dei singoli comuni soppressi nella sede del Municipio di Rho, che era fino ad allora situata nel piccolo edificio di Via De Amicis 10: circostanze che la portarono al collasso, come si legge nella relazione allegata alla delibera della costruzione del nuovo palazzo: “Una visita anche frugale all’attuale Municipio fa balzare evidente il bisogno di una nuova sede più adatta per gli uffici che mancano anche del minimum di requisiti dalle ragioni di spazio, di igiene e di decoro”.

Nel 1929 si decise quindi di costruire un nuovo Palazzo del Comune che fosse prestigioso e capace di ospitare tutti gli uffici, per fare fronte alle nuove necessità esprimendo nel contempo la crescente importanza e bellezza di Rho. La relazione racconta la scelta di uno stile che richiamasse la tradizione lombarda, partendo da spunti di origine romanica e ispirandosi all’architettura dei palazzi e castelli viscontei, in quanto “quello stile ebbe qui la sua culla e che per la sobrietà e la semplicità delle sue linee ben si addice all’austerità di un palazzo municipale”. E austero sicuramente appare ancora oggi al visitatore, anche grazie alla bella e imponente torre merlata alta 30 metri, ornata dalla presenza di una meridiana, dalla cui terrazza si domina tutto il panorama circostante.

Data l’eccezionalità dell’evento, si pose attenzione ai dettagli, con la scelta di materiali pregiati per i decori: granito bianco di Alzo per le merlature della torre e gli inserti di facciata; mosaico veneziano i pavimenti; lampade in ferro battuto; negli ambienti più prestigiosi  pavimenti in parquet di noce nazionale posato a spina di pesce, pareti e soffitti decorati a graffito e controfinestre in vetro cattedrale su finestre ornate da bifore, mentre l’aula magna apre sul balcone sovrastante l’ingresso del palazzo con una trifora.
Il Palazzo Comunale ha soffitti molto alti, ben 6 metri: una scelta precisa, fatta per trasmettere un senso di imponenza e di suggestione del potere dell’Autorità nei confronti dei sudditi. Un altro dettaglio progettuale rivela come negli anni Venti, i cittadini erano considerati sudditi senza alcun diritto nei confronti dell’Autorità: le stanze erano tutte comunicanti tra loro per garantire la riservatezza e l’impenetrabilità dello svolgimento dell’attività amministrativa, lasciando i sudditi in corridoio ad attendere, sperando in una conclusione positiva delle loro richieste senza che potessero in alcun modo capire cosa stesse succedendo.

Una curiosità: l’edificio fu costruito in 18 mesi, il tempo intercorso dalla delibera di edificazione del palazzo, datata 13 dicembre 1929, al verbale di trasferimento dei nuovi uffici firmato dal Podestà il  13 Luglio  1931.  Un tempo breve, ma non abbastanza: il Capitolato d’Appalto prevedeva che i lavori fossero ultimati in 10 mesi a decorrere dalla delibera di edificazione e per questo motivo vennero contestati alla ditta costruttrice 218 giorni di ritardo.

UN PALAZZO MODERNO

Nonostante l’aspetto richiamasse un passato glorioso, il progetto era all’insegna della modernità: Il palazzo era interamente cablato con telefoni in ogni stanza in un periodo in cui, come si può constatare da una inserzione pubblicitaria del 1935, i numeri di telefono erano di due cifre . Un impianto di chiamata a suoneria e illuminazione consentiva ad ogni ufficio di chiamare presso di sé il commesso di piano, che veniva avvisato della chiamata dalla suoneria e poteva vedere il numero della stanza in cui recarsi da un pannello ad illuminazione sito nel corridoio.

Nei progetti si trova traccia anche della previsione di un monta documenti elettrico che avrebbe dovuto attraversare i due piani del Palazzo Comunale, fermando nell’Ufficio Archivio al secondo piano, nel Gabinetto del Podestà al primo piano e all’Anagrafe al piano rialzato. Oggi tuttavia non c’è traccia dell’intervento, che quindi si suppone non sia mai stato realizzato.

In un periodo storico in cui poche abitazioni erano collegate all’acquedotto pubblico e la stragrande maggioranza delle abitazioni  aveva servizi igienici esterni e riscaldamento con stufe, iI Palazzo Comunale aveva servizi igienici nei lati nord-est e nord-ovest, di ogni piano, fornivano acqua solo fredda e tutti i locali erano già dotati di termosifoni governati da una caldaia situata nel piano interrato.
Impressiona il grado di definizione dei dettagli in sede di progetto, curato al punto che il Podestà, Cav. Eraldo Bonecchi, dispose di proprio pugno la lista dei mobili di cui il palazzo si sarebbe dovuto dotare, ufficio per ufficio, secondo il grado di importanza. Alcuni sono ancora presenti nelle sale più rappresentative del Palazzo

INGRESSO

L’ingresso è costituito da un grande atrio chiamato "Salone dei Passi Perduti", da cui inizialmente si accedeva a due sale dedicate ad importanti funzioni civili: la"Sala dei Matrimoni" sulla destra e la "Sala di Conciliazione" sulla sinistra.

Dalla grande vetrata centrale si accede al corridoio centrale, con decorazioni originali a soffitto e sulle pareti, in cui si trova l’imponente Scalone d'Onore. In origine, nel piano rialzato erano ubicati uffici fondamentali (Ufficiale Sanitario, Ispettore Urbano, Guardie dell'Anagrafe e Stato Civile e Leva),  e l’alloggio del portiere.

SCALONE D’ONORE

Il luminoso Scalone d’Onore in marmo chiampo rosa, riccamente decorato, conduce al primo piano. Qui si entra in contatto con preziose testimonianze della storia della città : due grandi affreschi, realizzati da Giovan Mauro e Giovan Battista Della Rovere, detti i Fiamminghini, raffiguranti  San Gervaso e San Protaso, provenienti dalla demolita chiesa di San Protaso di Milano, sono fissati alle pareti dello scalone sin dal primo giorno di vita del Palazzo, mentre altri quattro piccoli affreschi, sempre dei Fiamminghini, ritraggono Sant’Ambrogio, Sant'Agostino, San Gregorio Magno e San Marco Evangelista.  Gli affreschi furono donati al Podestà Eraldo Bonecchi dalla Congregazione dei Padri Oblati di Maria di Rho, che li avevano custoditi fino ad allora.

Salendo lo Scalone d’Onore, si notano i vetri cattedrale che impreziosiscono la luce che filtra e che illuminano il bel soffitto decorato in legno.

PRIMO PIANO

Giunti al primo piano ci si trova di fronte alle porte in noce dell’Aula Magna, oggi Sala del Consiglio Comunale, decorata dagli stemmi dei capoluoghi di regione e dal gonfalone originale della città di Rho.
Nel lato destro del corridoio si trovavano i Gabinetti del Podestà e del Vice Podestà, con le relative anticamere, il Gabinetto del Segretario Capo, con Anticamera, e un locale per l’Archivista e Scrivano, che doveva essere sempre a disposizione per la stesura di documenti ufficiali in bella calligrafia. Le sale oggi ospitano gli uffici del Sindaco e del Segretario Generale, con arredi e quadri di pregio.
Nel lato sinistro si trovavano in origine l’Ufficio Tecnico (che comprendeva gli uffici di Ingegnere Comunale, Geometra, Servizi di Acqua Potabile e Fognatura, Nettezza Urbana e Illuminazione); Ragioneria e Economato.

Nella Sala Riunioni, posta nell’angolo sud est, si possono ammirare ancora oggi affreschi murali seicenteschi provenienti dal Palazzo Crivelli in Via Matteotti, oltre a un magnifico tavolo in noce nazionale copia esatta di un analogo tavolo che si trova nel Castello Sforzesco di Milano e realizzato su commissione del Podestà.

SECONDO PIANO

Al secondo piano del Palazzo si accede solo tramite le scale laterali poste alle estremità del corridoio centrale, disposte ai lati Est e Ovest del palazzo.
In origine, l’ala Ovest ospitava gli Uffici della Regia Pretura, che comprendevano una Sala per le Udienze, con pavimento in parquet a spina di pesce, belle finestre con trifora e vetri cattedrale e che oggi ospita ulteriori affreschi provenienti da Palazzo Crivelli.

Nella stessa ala si trovava anche il Gabinetto del Pretore, con anticamera, uffici di Cancelliere e Vice Cancelliere, i locali per la copisteria e uscieri, Archivio Civile, Archivio Penale e Deposito dei Corpi di Reato.
L’ala Est del secondo piano era invece per la quasi totalità occupato dal Regio Ufficio del Registro, che comprendeva un locale per il Capoufficio, due per i due applicati, due per l’archivio. Infine, nella parte restante, trovavano posto l’Archivio Comunale e la Congregazione di Carità.

Esiste anche un piano sottotetto, oggi non accessibile al pubblico, da sempre usato come deposito: si accede con una suggestiva scala a chiocciola ubicata nella bellissima torre merlata sull’angolo sud ovest.


Orari

Da Lunedì a Venerdì dalle 8.30 alle 12.30

e nei Pomeriggi di Martedì e Giovedì dalle 16.00 alle 18.00


Altri link

Instagram
Portami qui: Il Palazzo Comunale

Luoghi

Basilica di San Vittore Martire

  • Arte e Cultura
Esterno della Basilica
77 mt

Piazza San Vittore, Colonna della Peste ed Ellissi

  • Arte e Cultura
Piazza San Vittore, Rho
95 mt

Vicolo Pomè e Villa Medici Vidiserti

  • Borghi
Vista dall'alto di Villa Medici Vidiserti e del Vicolo Pomè
261 mt

Tiro a Segno Nazionale

Scopri a Rho il Tirasegno Nazionale inaugurato nel 1884
  • Active & Green
Tiro a Segno Nazionale
354 mt

Palazzo e Torre Crivelli

I segni della nobiltà a Rho sotto la dominazione Spagnuola
  • Borghi
Vista dall'alto di Palazzo e Torre Crivelli
378 mt

Lasciamo il Segno

Il percorso di Street Art Lasciamo il Segno: 80 dipinti realizzati da 45 artisti intaliani e stranieri per le vie della città di Rho
  • Arte e Cultura
Lasciamo il Segno, percorso di Street Art tra le strade di Rho
414 mt

Teatro de Silva e Piazza Enzo Jannacci

  • Arte e Cultura
Teatro De Silva
451 mt

Parco Europa e Anfiteatro urbano ForPeople

  • Parchi
Parco Pertini Europa
467 mt

Santuario della Vergine Addolorata

  • Arte e Cultura
Vista dall'alto del Santuario della Beata Vergine Addolorata e del Collegio
518 mt

Citterio

Il Salumificio Giuseppe Citterio: una tra le molte eccellenze di Rho
  • Food & Wine
Salumificio Giuseppe Citterio, Rho
618 mt

Villa Burba Medici Cornaggia

Una storia al femminile
  • Arte e Cultura
Villa Burba Medici Cornaggia vista dall'alto
1.07 km

Villa Scheibler

Scopri a Rho la prestigiosa Villa Scheibler: importante dimora di origine cinquecentesca
  • Wedding
Villa Scheibler
1.61 km

Parco Buonarroti

Scopri a Rho il nuovo Parco Buonarroti, con il suo percorso ciclopedonale e l'iconica scritta "RHO"
  • Parchi
iconica scritta
1.9 km

Piazza Costellazione

Scopri a Rho la magia di Piazza Costellazione: il mosaico di 250 mila tessere che riflette la volta celeste
  • Arte e Cultura
Piazza Costellazione, Rho
2.51 km

Museo Alfa Romeo

Sei piani di storia creano un legame tra passato, presente e futuro raccontando le imprese di un marchio straordinario
  • Arte e Cultura
Museo Alfa Romeo, Musei Milano
3.34 km

Green Club Golf Lainate

Il Circolo Green Club Golf è situato a pochi passi da Milano. Il percorso di 18 buche premia i giocatori più precisi.
  • Golf
Green Club Golf Lainate
4.1 km

Villa Visconti Borromeo Litta

Villa Litta è uno dei maggiori esempi di villa di delizia dell’architettura lombarda
  • Active & Green
Villa Visconti Borromeo Litta
4.84 km

Villa Arconati

Considerata da diversi critici la Versaille italiana,Villa Arconati (Bollate) ospita dal 1989 il prestigioso omonimo festival.
  • Arte e Cultura
Villa Arconati, Monumenti Milano
5.3 km

Stadio San Siro

La “Scala del calcio” milanese ospita, ogni domenica, la passione di migliaia di tifosi
  • Active & Green
Stadio San Siro, Monumenti Milano
8.62 km

Monte Stella e il giardino dei Giusti

  • Active & Green
Monte Stella e il giardino dei Giusti
9.12 km

Eventi

Jack Savoretti - Festival di Villa Arconati

Villa Arconati
Via Fametta, Castellazzo di Bollate (MI)
08/07/2024
  • Musica e spettacolo
Jack Savoretti - Festival di Villa Arconati
5.43 km

Opening to the public 14/07

Villa Arconati
Via Fametta
14/07/2024
  • Arte e Cultura
Opening to the public 14/07
5.43 km

S. Repetto: Performance Inutili a Villa Arconati

Villa Arconati
Via Fametta, Castellazzo di Bollate (MI)
02/06/2024 - 14/08/2024
  • Arte e Cultura
S. Repetto: Performance Inutili a Villa Arconati
5.43 km

S. Repetto: Useless Performances

Villa Arconati
Via Fametta
02/06/2024 - 14/08/2024
  • Arte e Cultura
S. Repetto: Useless Performances
5.43 km

Festival della Mitologia 22/9

Villa Arconati
Via Fametta, Castellazzo di Bollate (MI)
22/09/2024
  • Arte e Cultura
Festival della Mitologia 22/9
5.43 km

Festival della Mitologia 20/10

Villa Arconati
Via Fametta, Castellazzo di Bollate (MI)
20/10/2024
  • Arte e Cultura
Festival della Mitologia 20/10
5.43 km

Villa Arconati-FAR: aperture al pubblico 2024

Villa Arconati
Via Fametta, Castellazzo di Bollate (MI)
24/03/2024 - 31/10/2024
  • Arte e Cultura
Villa Arconati-FAR: aperture al pubblico 2024
5.43 km

S. Repetto: Performance Inutili a Villa Arconati

Villa Arconati
Via Fametta, Castellazzo di Bollate (MI)
02/06/2024 - 24/11/2024
  • Arte e Cultura
S. Repetto: Performance Inutili a Villa Arconati
5.43 km

I-Days Milano

Ippodromo Snai La Maura
Via Lampugnano 95, Milano
29/05/2024 - 31/07/2024
  • Musica e spettacolo
@adobestock - inlombardia
7.18 km

ASPRIA TENNIS CUP - TROFEO BCS 2024

Aspria Harbour Club Milano
Via Cascina Bellaria 19
27/06/2024 - 29/06/2024
  • Sport
aspria tennis biglietti 1
7.38 km

Calcutta - Relax Tour Estivo 2024

Milano Summer Festival-Ippodromo Snai-San Siro
Via Ippodromo 100
17/07/2024
  • Musica e spettacolo
calcutta biglietti
7.77 km

Green Day - I-Days Milano Coca-Cola 2024

Ippodromo SNAI La Maura
Via Ippodromo
16/06/2024
  • Musica e spettacolo
green day biglietti
7.87 km

Stray Kids - I-Days Milano Coca-Cola 2024

Ippodromo SNAI La Maura
Via Ippodromo
12/07/2024
  • Musica e spettacolo
stray kids biglietti 3
7.87 km

Travis Scott: Utopia – Circus Maximus World Tour

Ippodromo SNAI La Maura
Via Ippodromo
23/07/2024
  • Musica e spettacolo
travis scott biglietti
7.87 km

I-DAYS 2025 - Early Bird

Ippodromo SNAI La Maura
Via Ippodromo
09/06/2025 - 24/06/2025
  • Musica e spettacolo
idays 2025 early bird biglietti
7.87 km

VASCO LIVE 2024

Stadio San Siro
Via Piccolomini, 5
15/06/2024 - 20/06/2024
  • Musica e spettacolo
vasco biglietti nodate
8.69 km

Negramaro

Stadio San Siro
Via Piccolomini, 5
22/06/2024
  • Musica e spettacolo
negramaro stadi biglietti 4
8.69 km

Sfera Ebbasta

Stadio San Siro
Via Piccolomini, 5
24/06/2024 - 25/06/2024
  • Musica e spettacolo
sfera ebbasta biglietti 4
8.69 km

Club Dogo - San Siro

Stadio San Siro
Via Piccolomini, 5
28/06/2024
  • Musica e spettacolo
club dogo sansiro biglietti 2
8.69 km

MAX FOREVER (Hits Only) - Stadi 2024

Stadio San Siro
Via Piccolomini, 5
30/06/2024 - 02/07/2024
  • Musica e spettacolo
max forever biglietti2
8.69 km

Attività

Il ciclo di affreschi della Certosa di Garegnano

  • Arte e Cultura
Il ciclo di affreschi della Certosa di Garegnano
7.47 km

La Certosa di Garegnano, la prima certosa lombarda

  • Arte e Cultura
La Certosa di Garegnano, la prima certosa lombarda
7.48 km

Heli-Wedding

  • Wedding
Heli-Wedding
9.23 km

Heli-Golf

  • Active & Green
Heli-Golf
9.23 km

Heli-Transfer & Panoramic Flight

  • Active & Green
Heli-Transfer & Panoramic Flight
9.23 km

Heli-Romantic Tour

  • Lifestyle
Heli-Romantic Tour
9.23 km

Heli-Wine & Taste Tour

  • Food & Wine
Heli-Wine & Taste Tour
9.23 km

Heli-Total Wellness & Day Spa

  • Wellness
Heli-Total Wellness & Day Spa
9.23 km

Il Quartiere Portello, il nuovo distretto alle porte di Milano

  • Arte e Cultura
Il Quartiere Portello, il nuovo distretto alle porte di Milano
9.37 km

Il giardino nato sulla fabbrica & Il Portello

  • Arte e Cultura
Il giardino nato sulla fabbrica & Il Portello
9.62 km

Milano vista dal Tram

  • Arte e Cultura
Milano vista dal Tram
9.84 km

Nel cuore di Milano - Viaggio di Golf

  • Golf
Nel cuore di Milano - Viaggio di Golf
10.55 km

Milano Citylife: il Dritto, lo Storto e il Curvo

  • Lifestyle
Milano Citylife: il Dritto, lo Storto e il Curvo
10.71 km

Visita guidata a Citylife

  • Arte e Cultura
Visita guidata a Citylife
10.77 km

Il Quartiere di CityLife a Milano, all’ombra delle Tre Torri

  • Arte e Cultura
Il Quartiere di CityLife a Milano, all’ombra delle Tre Torri
10.84 km

Citylife: alla scoperta della Nuova Milano

  • Arte e Cultura
Citylife: alla scoperta della Nuova Milano
10.87 km

Saronno religiosa e golosa

  • Arte e Cultura
Saronno religiosa e golosa
10.88 km

City Life

  • Arte e Cultura
City Life
11.04 km

Liberty all'ombra di City Life

  • Lifestyle
Liberty all'ombra di City Life
11.1 km

Corso racing con Formula BMW su una pista italiana.

  • Active & Green
Corso racing con Formula BMW su una pista italiana.
11.18 km

Dove dormire

PIAZZA SAN VITTORE 23 Sub.716

RHO
PIAZZA SAN VITTORE 23 Sub.716
126 mt

PIAZZA SAN VITTORE 23 sub. 718

RHO
PIAZZA SAN VITTORE 23 sub. 718
126 mt

Piazza San Vittore 23 Sub 717

RHO
Piazza San Vittore 23 Sub 717
126 mt

VIA CROCEFISSO 16 sub. 502

RHO
VIA CROCEFISSO 16 sub. 502
163 mt

LE CAVEAU STEFY

Rho
LE CAVEAU STEFY
163 mt

Crocefisso 16

Rho
Crocefisso 16
163 mt

Lgo Kennedy sub 809

RHO
Lgo Kennedy sub 809
178 mt

Borghetti Via Garibaldi 27

RHO
Borghetti Via Garibaldi 27
178 mt

Kennedy 3 sub 43

RHO
Kennedy 3 sub 43
183 mt

bnb Fuori Milano suite&apt

Rho
bnb Fuori Milano suite&apt
189 mt

APPARTAMENTO RHO SUB. 13

RHO
APPARTAMENTO RHO SUB. 13
233 mt

Via Giacomo Matteotti 51 Sub 32

RHO
Via Giacomo Matteotti 51 Sub 32
272 mt

Matteotti 54 sub 712

RHO
Matteotti 54 sub 712
273 mt

Matteotti 54 sub 713

RHO
Matteotti 54 sub 713
273 mt

MATTEOTTI 51

Rho
MATTEOTTI 51
278 mt

Italiana Hotels Milan Rho Fair

Rho
Italiana Hotels Milan Rho Fair
280 mt

EFFE. GI. VIA FILIPPO MEDA 11 sub. 64

RHO
EFFE. GI. VIA FILIPPO MEDA 11 sub. 64
284 mt

SMART HOUSE MARTINELLI 55 MONO2 SUB 721

Rho
SMART HOUSE MARTINELLI 55 MONO2 SUB 721
291 mt

SMART HOUSE MARTINELLI 55 BILOCALE 5

Rho
SMART HOUSE MARTINELLI 55 BILOCALE 5
291 mt

SMART HOUSE MARTINELLI 55 BILOCALE 8

Rho
SMART HOUSE MARTINELLI 55 BILOCALE 8
291 mt