• Itinerari

Il Belvedere della Sighignola

Partenza/Arrivo
Da: Como
A: Monte Sighignola (CO)
Tipologia/Periodo
In moto
Primavera/Estate/Autunno
Durata/Lunghezza
2 ore
80km
Dislivello
Salita: 1200m
Difficoltà
MEDIA

La Val d’Intelvi è una valle montana, situata in provincia di Como a ridosso del confine Svizzero, che collega il lago di Como al Lago di Lugano. Spettacolare la vista di questi due grandi laghi, e spettacolare l’intero percorso.

 

Attraverso l’autostrada A9 è possibile raggiungere la città di Como (ultima uscita di Como nord prima del Confine Svizzero), da qui inizia la Statale Regina che percorre tutta la sponda in riva comasca.

Il Lago di Como è famoso in tutto il mondo sia per i paesaggi, che fondono l’azzurro del lago con il verde delle montagne, che per gli incantevoli caratteristici ed antichi Comuni che si incontrano lungo tutto il tracciato, molto variegato e nei fine settimana anche molto trafficato. Nella bella stagione, potrebbe capitare di incrociare su queste strade un altro famoso motociclista, che ama molto frequentare queste zone in sella alla sua rombante moto…Cernobbio, Moltrasio, Laglio, sono solo alcuni dei Comuni che si incontrano, e che ben meriterebbero una visita a piedi per le strettissime vie che scendono a lago.

Arrivati ad Argegno una secca deviazione a sinistra ci fa imboccare la SS340 per la Val d’Intelvi. Pochi metri e siamo già al primo di numerosi tornanti, sia nel tratto in salita che in quello discesa. Si prosegue dunque attraversando i Comuni di Pellio Intelvi e Lanzo d’intelvi, dal cui centro parte la strada (ancora tornanti…) che conduce verso la Sighignola, montagna sul confine di oltre 1.300 metri di quota.

A fondo strada si arriva finalmente al “Belvedere della Sighignola”, splendido balcone panoramico sospeso sul Lago di Lugano e sulle ininterrotte catene montuose della Svizzera.

Dopo aver ammirato e immortalato il panorama meraviglioso, con una vista spettacolare tanto che il belvedere è denominato ''il balcone d'Italia', possiamo mangiare o fare uno spuntino in uno dei ristoranti, locande, agriturismi della zona.

Pronti via, si torna in sella per affrontare il ritorno. Prudenza nei week end, perché la Strada Regina che costeggia il lago è veramente molto trafficata.

-

(Ph: Giuseppe Di Patria)
 

Mostra cosa c'è nelle vicinanze: