• Active & Green

Valle Brembana, montagne tutte da vivere

Dai trekking di svariate difficoltà a lunghi giri con la mountain bike o lungo la ciclovia alla scoperta di una serie di suggestivi borghi isolati, fino agli sport più estremi.

Le montagne della Valle Brembana sono la meta ideale per chi vuol vivere una vacanza attiva ricca di stimoli ed emozioni.

Il bello delle montagne e il buono dei rifugi
Per gli amanti del trekking la Valle Brembana offre un’ampia scelta di escursioni di varie difficoltà. Tra le classiche c’è la salita al Pizzo del Becco passando dal rifugio Fratelli Calvi, dove inizia l’ascesa finale. Qui si può provare il brivido di una breve, ma impegnativa ferrata. Un’altra bella escursione è quella al Monte Aga, che parte da Carona e sale al rifugio Longo, dove bisogna risalire il ripido pendio che porta al Pizzo di Cigola. Poco prima di giungere al Passo si imbocca un ampio canalone, quasi sempre coperto dalle nevi che, con salita regolare e con qualche saltino di roccia, conduce sulla cresta terminale. Per raggiungere il Monte Aga occorre fare attenzione a un passaggio su una placca rocciosa. A questo punto gli escursionisti esperti di roccia possono scendere seguendo la cresta a sud ovest che porta prima al Lago del Diavolo e poi di nuovo al rifugio. Una delle cime più ambite dagli escursionisti è quella dei Tre Signori, che svetta tra le province di Bergamo, Sondrio e Lecco. Per salire a questo monte di confine occorre imboccare il sentiero che dalla frazione Costa di Valtorta sale in Valle Grobbia e porta al rifugio Grassi.

Per chi ama salire in verticale
Sono numerose le falesie attrezzate per l’arrampicata in Valle Brembana. Tra le più conosciute dai climbers c’è sicuramente la Falesia di Cornalba, che domina la sottostante Val Serina. Qui si può praticare il “free-climbing” e la Corna Bianca vanta più di 132 vie con pochi tiri sotto il 6° grado. Sulle pareti del Monolito degli Dèi gli appassionati di questo sport possono misurarsi su lunghezze entusiasmanti dal punto di vista tecnico. Belle e impegnative da arrampicare anche la falesia della Corna Piana, che svetta verticale in una zona tranquilla e presenta quindici itinerari di salita e la falesia Porta delle Cornacchie, con circa 60 vie attrezzate. Entrambe le palestre si trovano a 20 minuti di cammino da Roncobello. Per i boulders invece il punto di riferimento è l’area che si apre dopo il borgo di Fondra: oltre 60 blocchi tutti da scalare. Nell’area sono presenti anche due interessanti falesie. La falesia Fiume collocata a fianco del Ponte dei Canali e la nuova falesia Bosco.

Esplorare la Val Parina
Uno dei giri più emozionanti è quello che attraversa la selvaggia Val Parina, che parte da San Pellegrino Terme per salire ai Piani di Scalvino. Un’autentica avventura che richiede preparazione fisica e capacità tecniche importanti, poiché presenta una serie di canalini verticali e di colate di ghiaia, sulle quali è consigliabile procedere a  piedi. È bene affrontare questo percorso con altri bikers, dal momento che in molte zone non c’è copertura del segnale e si è completamente isolati. Decisamente più tranquillo e alla portata di tutti è il tragitto ciclopedonale da Zogno a Piazza Brembana. Una pedalata alla scoperta del patrimonio culturale e naturalistico della Val Brembana seguendo il vecchio tracciato della Ferrovia, lungo il quale si incontrano affascinati borghi come Oneta o Cornello dei Tasso.

Adrenalina tra cielo e acqua
A pochi minuti dall’abitato della frazione Ganda di Selvino si trova l’area di decollo per voli, anche biposto, in deltaplano. A San Pellegrino Terme, invece, c’è la possibilità di provare il campo di canoa attrezzato sulle acque del Brembo proprio nel cuore della cittadina.


5 MOTIVI PER...

  1. Natura. A Zogno si trovano le Grotte delle Meraviglie, un complesso di gallerie di antica formazione, irregolarmente circolari che confluiscono in stupende grotte. Fra queste, la zona più spettacolare è quella del “Labirinto” (Büs de la Marta), che si sviluppa prevalentemente in una sala di ampie dimensioni e dalla volta altissima arricchita dalle più svariate decorazioni calcaree.
     
  2. Storia. A Valtorta è possibile percorrere il Sentiero delle antiche miniere della Val Stabina. Il percorso inizia poco dopo il ponte del Bolgià. Nel borgo invece si possono vedere alcuni vecchi mulini e magli recuperati e visitare il Museo Etnografico.
     
  3. Cultura. San Pellegrino Terme è la "regina del liberty". Da vedere lo stabilimento dei bagni sul viale delle Terme, la Sala bibite col porticato, il Grand Hotel, lo stabilimento di imbottigliamento dell’acqua minerale, il Casinò e il municipio.
     
  4. Bambini. La Casa di Arlecchino è un edificio situato nel borgo medievale di Oneta, frazione del comune di San Giovanni Bianco, all'inizio della Valle Taleggio. Per i piccoli, da provare anche i parchi avventura al Passo di Zambla e quello in cima al monte Purito.
     
  5. Enogastronomia. Il Formai de Mut, il Branzi, lo Stracchino Taleggio e l’erborinato Strachitunt sono i formaggi che sapranno deliziare anche i gourmet più esigenti. Da provare anche i formaggi caprini, la ricotta e l’Agrì.

Dello stesso tema

Pavia in primavera

5 suggerimenti per poter trascorrere una giornata primaverile all'insegna del outdoor nel territorio pavese.
  • Active & Green
Una gita in battello sul Po

Falchi pellegrini a Palazzo Pirelli

  • Active & Green
Falchi pellegrini a Palazzo Pirelli

Fosso del Ronchetto

Scopri l'Oasi Fosso del Ronchetto: una piccola formazione forestale di latifoglie e aghifoglie nel Comune di Seveso.
  • Active & Green
Fosso del Ronchetto

Sentiero tematico - La civiltà della pietra ollare

Breve percorso ad anello che consente di visitare gli antichi luoghi di estrazione e di lavorazione della celebre Pietra Ollare del Pirlo
  • Active & Green
Sentiero tematico - La civiltà della pietra ollare

Sciare a Teglio

Sport e divertimento per tutta la famiglia, all'interno di un quadro spettacolare con vista sulle Orobie.
  • Active & Green
Sciare a Teglio

Sesto Calende

Sesto Calende: tra storia e natura.
  • Active & Green
Sesto Calende: porta di accesso al Maggiore, lungo le sponde del Ticino

Il Fiume Azzurro e le sue acque

Qualche suggerimento per trascorrere una giornata fuoriporta con i bambini
  • Active & Green
Rafting sul Fiume Ticino

MTB - Il sentiero Rusca - ciclopedonale

Sondrio, Ponchiera, Arquino, Valdone, Il Prato, Tornadù, Torre Santa Maria, S.Anna, Basci, Vassalini a Chiesa Valmalenco - ritorno a Sondrio
  • Active & Green
MTB - Il sentiero Rusca - ciclopedonale

Le Bine

Volete vedere la rana di Lataste, uno degli anfibi più rari d'Europa, allora venite alla riserva naturale Le Bine.
  • Active & Green
Riserva Naturale Regionale Oasi Le Bine

Alta Via della Valmalenco - 4 quarta tappa

Chiareggio (1612 m) - Rif. Longoni (2450 m) - A. Sasso nero (2304 m) - Rif. Lago Palù (1947 m)
  • Active & Green
Vista sul Lago Palù

Vacanze natura Lombardia

La Lombardia è una regione molto ricca dal punto di vista naturalistico. C'è davvero tanto da scoprire ... fatelo con noi !
  • Active & Green
Vacanze natura Lombardia, guida

Alla scoperta della Val Cavargna

  • Active & Green
Alla scoperta della Val Cavargna

Alta via della Valmalenco - 5 quinta tappa

Rif. Lago Palu - Bochel del Torno (2208 m) - A. campascio (1844 m) - A. Musella (2021 m) - Rif. Carate (2636 m) - Rif. Marinelli (2813 m)
  • Active & Green
Vallone dello Scerscen

Una vacanza nel cuore delle Alpi: la Valmalenco

Vacanze tra natura e cultura, trekking in alta quota fino a toccare i ghiacciai dove, immersi nel silenzio, si può ascoltare la voce delle montagne
  • Active & Green
Una vacanza nel cuore delle Alpi: la Valmalenco

Alta via della Valmalenco - 3 terza tappa

Alpe Ventina (1960 m) - Forbicina (1656 m) - Val Sissone - Rif. Del Grande (2600 m) - Chiareggio (1612 m)
  • Active & Green
Salita in Val Sissone

Brescia Natura, gusto e tradizioni: la Val Sabbia

Dai trekking di più giorni con sosta ai rifugi alle passeggiate più brevi e per tutti con il piccolo Lago d’Idro a fare da cornice sul fondo valle
  • Active & Green
Brescia Natura, gusto e tradizioni: la Val Sabbia

Giardini in Lombardia

I giardini botanici della Lombardia sono dei veri e propri gioielli da visitare, e allora forza, cosa aspettate?
  • Active & Green
Giardini in Lombardia, da scoprire

B-ICE & Heritage - Scopri di più

B-ICE&Heritage - oltrepassa i confini, reinterpretando in chiave attuale i rapporti che da sempre hanno unito la Valmalenco al Grigioni italiano.
  • Active & Green
B-ICE & Heritage - Scopri di più

Le salite dei campioni: la Valfurva

Lo spettacolo dei ghiacciai lungo il giro del Confinale e le grandi salite del ciclismo fanno di questa montagna una meta per camminatori e amanti della bici
  • Active & Green
Le salite dei campioni: la Valfurva

4 passi per tutti - Il giro dei 3 ponti

Chiareggio
  • Active & Green
4 passi per tutti - Il giro dei 3 ponti