Santa Caterina Valfurva

Santa Caterina Valfurva

Santa Caterina Valfurva @albipedro

Santa Caterina Valfurva fa parte del più grande comprensorio scialpinistico d'Europa ed offre ben 35 chilometri di piste con differenti livelli di difficoltà che si snodano dal paese fino a 2800 metri di altezza dei pendii del monte Sobretta.


A Santa Caterina Valfurva si può vivere l'emozione di percorrere sugli sci la pista Deborah Compagnoni, inaugurata nel 2005 in occasione dei Mondiali di sci alpino e dotata di illuminazione notturna.


Inoltre, un clima favorevole e un efficente impianto di innevamento programmato permettono di sciare da novembre sino al mese di aprile.


La ski area Santa Caterina, dominata dalle cime del gruppo Ortles-Cevedale e dal ghiacciaio del Forni, è l'ideale anche per gli amanti del telemark, dello sci di fondo, con due anelli che si inoltrano per 15 chilometri nei boschi, per gli snowboarder e per i bambini, che possono cimentarsi sugli sci nel moderno campo scuola dotato di nastro trasportatore. Non manca la pista di pattinaggio sul ghiaccio, dove muovere i primi passi oppure cimentarsi in spettacolari volteggi.


Nel cuore del Parco Nazionale dello Stelvio, appassionanti percorsi accolgono chi desidera inoltrarsi nella quieta della montagna praticando lo scialpinismo.


Santa Caterina è una località molto frequentata con molti ristoranti tipici dove assaggiare le specialità locali, quali formaggi, pizzoccheri, gli sciatt e la polenta cotta sul fuoco, il tutto accompagnato dai vini della Valtellina.


Merita una visita il Museo Vallivo della Valfurva Mario Testorelli, dove vi sono esposte alcune testimonianze della tradizione contadina e artigiana locale, attraverso la ricostruzione di ambienti come abitazioni, botteghe, il mulino e il forno a legna.

Seguici sui nostri social