Certosa di Pavia

Certosa di Pavia, Chiese Pavia

Certosa di Pavia, Chiese Pavia

A pochi chilometri dalla città, in mezzo alla campagna, vi troverete davanti uno dei massimi capolavori italiani del Rinascimento: la Certosa di Pavia.


Il monastero è stato fatto costruire da Gian Galeazzo Visconti come cappella di famiglia, collegato al castello tramite il Parco Visconteo.


La costruzione iniziò il 27 agosto 1396 e fu Gian Galeazzo stesso a porre la prima pietra. La chiesa fu coperta per volere di Francesco Sforza nel 1462, mentre il chiostro grande fu terminato nel 1472, costituito da arcate in cotto sostenute da colonne in marmo.


La facciata della Certosa è decorata con una serie di medaglioni con teste di personaggi dell'antichità storici o leggendari che formano lo zoccolo, più in alto si trovano rappresentate le scene della vita di Cristo e dell'Antico Testamento e figure di Santi e Profeti.


All'interno la chiesa mantiene l'originaria struttura gotica, ispirata al Duomo di Milano, le sue tre navate sono coperte da volte a crociera con decorazione di cieli stellati e figure di santi e certosini. Gli affreschi dedicati alle famiglie degli Sforza e dei Visconti si trovano nel transetto di sinistra.


La Certosa di Pavia ha aperto il suo museo al pubblico nel 1911 per la prima volta.


Al piano terra del Museo della Certosa sono esposti circa 200 calchi in gesso dei rilievi della facciata, dei chiostri e di altre parti del monastero. Al primo piano si trovano paramenti, sculture, pale, dipinti su tavola, altorilievi marmorei ed i ritratti dei Visconti e degli Sforza.

Seguici sui nostri social