Villa Reale Monza

Villa Reale, Monumenti Monza

Villa Reale, Monumenti Monza

La Reggia di Monza fu fatta costruire dall'imperatrice Maria Teresa d'Austria nel 1777 come dimora estiva per il figlio Ferdinando I, Governatore della Lombardia.


L'architetto a cui venne affidato il progetto fu il Piermarini, che già aveva collaborato alla costruzione della Reggia di Caserta alla quale si ispirò per questo lavoro.


La Villa Reale di Monza risulta essere un edificio a U in stile neoclassico, dotato di un corpo centrale e due ali laterali per le stanze padronali e degli ospiti, nonché due sezioni perpendicolari alla struttura principale destinate ad ospitare la servitù, le stalle e gli attrezzi.


L'imponente edificio che costituisce la Reggia dispone di quasi 700 stanze, tutte collegate fra loro e arredate sfarzosamente.


Tutti gli ambienti interni sono impreziositi da stucchi, sete, affreschi, pavimenti in marmi pregiati o in legno intarsiato, camini, fregi, boiserie, vasche da bagno in marmo e lunette con sculture lignee.


Uno degli elementi che più colpiscono è l'imponente scalone d'onore, i cui restauri sono terminati nel gennaio 2014, riportandolo così all'antico splendore.


Imperdibile anche l'appartamento reale di Re Umberto e della Regina Margherita, collocato a destra del Salone Centrale e adeguato al gusto di Fine Ottocento dall'Architetto di Corte Achille Majnoni d'Intignano: i suoi vari ambienti (sala, studio, camera, sala da bagno, guardaroba e armeria) sono tutti riccamente e finemente decorati.


Come la villa, anche i giardini della Reggia di Monza meritano certamente una visita: non solo regalano al visitatore una vista ineguagliabile, ma rivestono anche un ruolo importante per l'aspetto ecologico e naturalistico di Monza poiché sono luogo di rifugio di molte specie animali e vegetali.


I giardini, con una superficie di circa 40 ettari, ospitano una grande varietà di alberi ultrasecolari chiamati giganti verdi, in particolare due querce monumentali risiedono qui da due secoli.


Nell'avancorte della Villa si trova invece una zona incantevole e quasi magica: è il roseto.


Esso si integra bene con l'ambiente circostante, è adagiato su un terreno ondulato e, oltre a vantare un laghetto al suo interno, possiede percorsi per il pubblico che permettono di ammirarlo nel suo splendore.

Seguici sui nostri social