Villa del Balbianello

Villa del Balbianello, Monumenti Lago di Como

Villa del Balbianello, Monumenti Lago di Como

Villa del Balbianello sorge su un suggestivo promontorio a picco sul Lago di Como.


Salendo fino alla loggia è possibile ammirare il paesaggio del lago in tutta la sua maestosità: da un lato la Tremezzina, che si apre sul cuore del Lario, dall'altro l'Isola Comacina.


Si narra che proprio negli ambienti posti simmetricamente ai due lati del porticato (la Biblioteca e la Stanza della musica, oggi Cartografo) Giuseppe Parini abbia composto l'ode "La gratitudine", dedicata al cardinale Durini.


L'interno della Villa si presenta nella veste conferitagli negli anni Settanta del Novecento dall'ultimo proprietario, l'imprenditore ed esploratore milanese Guido Monzino.


Nelle sale si possono ammirare una ricca collezione d'arte cinese, africana e precolombiana, mobili nel Settecento inglese e francese e un piccolo museo che raccoglie documenti e cimeli delle spedizioni di Monzino.


Il vero fiore all'occhiello della Villa è il panoramico giardino a terrazze, dominato dall'elegante loggia: un vero e proprio capolavoro a sé stante dove ogni elemento è in funzione del lago, delle sue coste e dell'incanto dell'acqua.



villa del balbianello trenord

Seguici sui nostri social