Parchi Naturali di Varese

Immersi nella natura, a piedi o in mountain bike

Immersi nella natura, a piedi o in mountain bike

Varese e il suo territorio sono molto verdi, grazie a un patrimonio paesaggistico che abbraccia laghi e monti, in un'area rimasta ecologicamente integra malgrado la notevole concentrazione di centri urbani e attività.


Il paesaggio qui è ricco di ecosistemi differenti (palustri, montani, fluviali, boschivi e lacustri) e ospita molti parchi tra i più importanti della provincia di Varese: il Parco del Ticino, il Parco Pineta di Tradate, il Parco Campo dei Fiori e il Parco Rile Tenore Olona.


In ognuno di essi nascono e si snodano diversi sentieri percorribili sia a piedi che in bicicletta, che permettono ai visitatori di ammirare queste aree verdi rigogliose e ricche di fauna e di elementi storico architettonici di rilevante importanza.


Il Parco del Ticino si estende lungo il fiume omonimo. Il Parco è un'area ad elevata biodiversità con corsi d'acqua, boschi, brughiere, zone umide, pianura agricola; condizioni uniche per la sopravvivenza di numerose specie di animali e vegetali. Un contesto naturalistico che può essere apprezzato spostandosi lungo la rete di percorsi ciclo-pedonali denominata "Vie Verdi del Ticino". Il fiume Ticino nel Parco si estende da Sesto Calende (VA) al Ponte della Becca (PV).


Le Vie Verdi del Parco del Ticino sono una rete escursionistica di circa 700 km realizzata dal Parco del Ticino, da Sesto Calende fino a Pavia. Il visitatore è invitato a muoversi nell'ampio contesto naturalistico attraverso specifici itinerari guidati.


Puoi usufruire della rete sentieristica organizzando il tuo viaggio da solo utilizzando il sito interattivo web www.vieverditicino.it: lungo i percorsi incontrerai i segnali indicatori, bacheche con punti informativi dove apprendere notizie utili sui possibili itinerari e consultare la cartografia dell'area che stai visitando.


Entra nel Parco Pineta di Tradate, addentrati in uno dei suoi boschi, segui un sentiero senza nessun fine particolare se non quello di apprezzare ciò che ti circonda. Tutti i sentieri del Parco sono percorribili a piedi e bastano pochi accorgimenti per evitare che la nostra presenza sia di disturbo a Madre Natura.


Il Parco Pineta è un territorio ottimale per la mountain bike. Percorri solo i tracciati consentiti per questo sport e ricordati di rallentare ed usare cautela nell'avvicinare e sorpassare altri escursionisti: pedoni e cavalli potrebbero spaventarsi mettendo a repentaglio l'incolumità di entrambi.


La zona collinare varesina è dominata dal Parco regionale Campo dei Fiori. Le caratteristiche morfologiche e geologiche della zona geografica in cui sorge il Parco hanno permesso lo sviluppo di una flora molto variegata. In questo contesto naturalistico si sono insediate nel Parco alcune strutture quali il complesso del Sacro Monte (Patrimonio Unesco), il Grande Albergo, le ville Liberty, la Badia di Ganna e la Rocca di Orino diventate oramai patrimonio storico architettonico del Parco stesso.


All'interno del parco è possibile percorrere diversi itinerari sia a piedi che in mountain bike e raggiungere diversi punti di interesse comunitario (SIC) quali: grotte del Campo dei Fiori, estesi boschi di faggio e querce, il monte Martica e il Lago di Ganna.


Il Parco Rile Tenore Olona prende il nome dai tre torrenti che lo attraversano (Rile, Tenore e Olona). Si snoda da Gazzada a Lonate Ceppino passando per Castiglione Olona e il comprensorio Unesco di Castelseprio – Torba, sviluppandosi su 2.200 ettari di territorio.


Il Parco presenta più di 20 diversi itinerari percorribili a piedi e/o in MTB e propone per i più allenati un Gran Tour di circa 30 km alla scoperta delle bellezze artistiche, storiche e naturali del territorio in cui è inserito.

Seguici sui nostri social