Carona

Carona

Carona IAT Valle Brembana

Carona è una piccola località nel cuore delle Alpi Orobie, circondata da vette incontaminate, molto nota agli appassionati di scialpinismo, è qui, infatti, nella zona del rifugio Fratelli Calvi, che da oltre cinquant'anni si tiene il trofeo Parravicini, un must per gli appassionati di questo sport che permette di vivere un contatto unico con la natura straordinaria della montagna. A Carona si può vivere una piacevole vacanza invernale in tutte le sue sfaccettature perché le sue strutture recentemente rimodernate ne fanno una meta d'elezione per chi vuole godere delle possibilità della neve, con piste e tracciati di tutti i livelli di difficoltà.


Inserita nel comprensorio Brembo Ski insieme alle vicine Foppolo e San Simone, Carona dispone di un ottimo impianto di innevamento programmato grazie al quale è possibile sciare anche in condizioni di scarse precipitazioni nevose.


È inoltre dotata di un moderno impianto di risalita ai pendii della Valle di Carisole che sovrasta il paese: oltre al piacere delle discese con gli sci ai piedi è possibile godersi quello dello splendido panorama che si gode dalla seggiovia sull'abitato e sul suggestivo laghetto vicino.


Rimanendo a fondovalle, invece, proprio attorno al laghetto si snoda la pista da sci di fondo, costeggiata da una pista di pattinaggio, il tutto immersi nella natura.


Passeggiando nel piccolo centro di Carona vale la pena di fermarsi nella chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista che custodisce alcune opere di buona fattura di artisti locali del Seicento e Settecento, e nella più antica chiesetta dedicata al martirio di San Giovanni, al margine dell'abitato.


A una mezz'ora di cammino dal centro di Carona, in direzione del rifugio Fratelli Calvi, inoltre, si incontra l'antica frazione di Pagliari, detta "contrada di pietra", un pugno di case costruite con l'ardesia delle montagne che conserva la suggestiva atmosfera del passato, quando era un fiorente centro di allevamento e commerci. Dopo anni di abbandono, oggi molte delle antiche case rustiche sono state restaurate ed è un piacere passeggiare tra i suoi vicoli lastricati con pietre di fiume alla ricerca degli scorci più pittoreschi, fino alla piazzetta su cui si affaccia la piccola chiesa di San Gottardo.  

Seguici sui nostri social