Strada vino e sapori Garda

A spasso per la Strada del vino e dei sapori del Garda

A spasso per la Strada del vino e dei sapori del Garda Roberto Veronesi

Con la Strada del vino e dei sapori del Garda percorriamo il tragitto che da Limone porta giù, fino a Desenzano e Peschiera, lungo l'entroterra della sponda lombarda del lago.


Siamo nella zona vocata alla viticoltura con produzioni quali il Garda Classico, il San Martino della Battaglia e il Lugana, tutti vini insigniti dal marchio DOC. La produzione e le loro eccellenti caratteristiche sono favorite dal clima mite e ventilato del bacino.


Fra i prodotti tipici ecco invece la Formagella Tremosine, quella della Valtenesi, la Soppressata bresciana e altri ottimi salumi per gustosi aperitivi. Senza dimenticare l'Olio Extravergine di Oliva Garda DOP, prodotto proprio su queste sponde.


E in cucina? Fra i piatti locali di questa Strada dei sapori spiccano senza dubbio quelli con i pesci di lago, come la frittura di agone, l'anguilla alla griglia e la zuppa di cavedano.


Tra un vino e un buon piatto di pesce, chi per turismo ha scelto questo fra i percorsi enogastronomici in Lombardia troverà anche molto da vedere lungo la strada, sia fra le verdi colline che sul lungolago.


Celebre il Vittoriale degli Italiani, la casa-museo di Gabriele d'Annunzio che, fra interni ed esterni (in tutto circa 9 ettari), racconta il vivere inimitabile del poeta. Siamo a Gardone Riviera, non lontano da Salò, altra storica cittadina della quale visitare il Palazzo della Magnifica Patria e il Duomo.


Scendendo più a sud, in un perfetto mix fra arte e natura, ecco la Rocca di Manerba e il suo Parco Naturale Archeologico. Per chi vuole balneare, a Manerba c'è anche un comodo lido e lunghe spiagge nelle quali poter prendere il sole, ammirando il panorama.


Altre destinazioni da visitare sono il Castello di Soiano, i resti di un villaggio palafitticolo vicino ai laghetti di Sovenigo e la Chiesa romanica di S. Pietro in Lucone di Polpenazze, centro attorno al quale ruota la produzione vitivinicola della zona.


L'autunno è uno dei periodi migliori dell'anno per esplorare quest'angolo di Lombardia, visto che si svolgono diversi eventi e manifestazioni con le cantine e i frantoi aperti al pubblico, così da permettere di degustare non soltanto i vini, ma anche le altre eccellenze della Strada, come i formaggi, le olive e il pesce di lago.

Seguici sui nostri social