• Turismo religioso
    • Active & Green

La Via degli Abati

Un itinerario ricco di storia e tradizione che attraversa una terra di paesaggi assolutamente unici, immutati nel tempo

L’antica Via degli Abati collega le medievali Pavia, Bobbio e Pontremoli, passando per Lucca fino ad arrivare a Roma, sulla Via del Volto Santo. 

Un tempo fatta di sentieri impervi, tra monti e campagne mai esplorate, a partire dal Seicento venne utilizzata dai monaci per raggiungere la Città Eterna (e dagli ecclesiastici irlandesi in pellegrinaggio alla tomba di San Colombano) per il trasporto e la distribuzione dei prodotti.

Prodotti trasportati dai possedimenti monastici verso i territori piacentini: le Valli del Ceno e del Taro, e la Toscana. Il tracciato, lungo circa centonovanta chilometri, è molto più impegnativo della nota Via Francigena:, si snoda per sentieri, mulattiere, carrarecce, attraversando valli e crinali per un dislivello complessivo di oltre seimila metri.

Innumerevoli i borghi, le chiese, le rocche e i luoghi rimasti immutati nel tempo, dove solo gli elementi naturali e l’abbandono dell’uomo hanno contribuito all’attuale fascino. Il percorso in Lombardia, che da Pavia si dirige verso le colline dell’Oltrepò fino al crinale appenninico del monte Penice, si compone di tre parti, di quasi eguale lunghezza (circa venti chilometri ciascuna). Una di pianura, da Pavia a Broni e alla prima collina. Una seconda collinare, che termina a Pometo/Caminata. Una terza di alta collina e montagna, che da Caminata arriva al crinale del Penice. Da qui si scollina per poi scendere a Bobbio.

Dalla periferia est prosegui lungo la Via Francigena fino al termine delle case, poi punta verso sud seguendo la Greenway del Parco del Ticino. Si continua lungo il sentiero parallelo al fiume fino al Ponte della Becca, in provincia di Pavia, costruito tra il 1910 e il 1912 sulla confluenza tra i fiumi Ticino e Po.

Nel 1944 venne parzialmente distrutto dai bombardamenti durante il secondo conflitto mondiale e fu riaperto al traffico nel 1950. Superato il ponte, imbocca l’argine maestro del Po sulla sinistra, sterrato e senza traffico, che costeggia il fiume; piega poi verso le colline, in direzione Broni-Stradella.

A Broni si risale la via dell’Acqua Calda vecchia fino a Colombarone, all’inizio del crinale di colline che separa la valle Scuropasso dalla Valle Versa. Da Colombarone si percorre tutto il crinale, attraverso diverse località: Castana, Sannazzaro, Cella, Spagna e Francia e quindi Ca’ Tessitori, dove si devia per la carrareccia verso Canevino e infine a Pometo. I tratti su strade asfaltate sono pochi e si trovano solo nei pressi dei centri più importanti.

5 MOTIVI PER PERCORRERE L’ITINERARIO

  1. Passeggiare per Broni, assaggiare i gustosi prodotti offerti da questa terra millenaria, visitare le sue cantine e sorseggiare il frutto dei variegati vitigni: un’esplosione di sollecitazioni sensoriali.
     
  2. L’esperienza di un passaggio a Pavia. La ricchezza dei luoghi di fede di questa splendida città è tra le più abbondanti nel grande panorama lombardo. Pavia è da sempre il naturale crocevia di moltissimi cammini storici.
     
  3. Le bellezze architettoniche frutto dell’ingegno dell’uomo: ne sono testimonianza a Broni diversi i palazzi fra i quali Palazzo Arienti, Villa Gallotti e Villa Maccabruni.
     
  4. L’immensa e ordinata distesa di vitigni, che in autunno si colora di toni caldi e accesi, tra il giallo e il rosso fuoco.
     
  5. Ospitalità genuina e buona cucina a ogni angolo lungo il cammino.

Dello stesso tema

Antica Via Regina

Terza tappa della Via Francigena Renana
  • Turismo religioso
Antica Via Regina

Da Busto Arsizio a Rho

La diciottesima giornata del Cammino di Sant'Agostino
  • Turismo religioso
da Busto Arsizio a Rho

Itinerari Religiosi

Viaggiare, camminando
  • Turismo religioso
Itinerari religiosi, viaggiare camminando

Bernate Ticino: il Naviglio e la Canonica

  • Turismo religioso
Bernate Ticino: il Naviglio e la Canonica

Da Milano alla Certosa di Pavia

La venticinquesima giornata del Cammino di Sant'Agostino
  • Turismo religioso
da Milano a Certosa di Pavia

Lecco: Luoghi e Vie della Fede

La provincia di Lecco, un tesoro di fede e cultura. Monasteri, chiese e monumenti religiosi. Un itinerario culturale e spirituale
  • Turismo religioso
Lecco: Luoghi e Vie della Fede

Il Cammino di Santa Giulia

Tesoro tra i tesori di questo cammino il complesso monasteriale di Santa Giulia
  • Turismo religioso
Il Cammino di Santa Giulia

Da Pusiano a Cassago Brianza

La nona giornata del Cammino di Sant'Agostino
  • Turismo religioso
da Pusiano a Cassago Brianza

Restauro libri: laboratori e attività nei monasteri

Restaurare libri rari significa preservare la memoria di opere passate, tasselli della nostra storia, ma anche salvare dall'oblio piccoli capolavori d'arte
  • Turismo religioso
Alla scoperta dell’arte di restaurare libri antichi

Da Bevera di Barzago ad Airuno

L'undicesima giornata del  Cammino di Sant'Agostino
  • Turismo religioso
da Bevera di Barzago ad Airuno

Da Monza a Triuggio

La prima giornata del cammino di Sant'Agostino
  • Turismo religioso
Da Monza a Triuggio

La via degli Abati

Conosciuta anche come l’itinerario francigeno di montagna da Pavia a Pontremoli
  • Turismo religioso
La via degli Abati

Cammini della Regina

Percorsi storici da Coira a Como
  • Turismo religioso
Percorsi storici da Coira a Como

Chiese Pavia

I prodigi della fede e le meraviglie dell'architettura negli splendidi edifici religiosi
  • Turismo religioso
Chiese Pavia, Lombardia da visitare

Da Ornago a Monza

La quindicesima giornata del cammino di Sant'Agostino
  • Turismo religioso
da Ornago a Monza

Cammino di San Pietro

Quarta tappa della Via Francigena Renana
  • Turismo religioso
Cammino di San Pietro

Le marmellate dei monaci

Guida all’acquisto delle marmellate dei monaci in Lombardia
  • Turismo religioso
Guida all’acquisto delle marmellate dei monaci in Lombardia

La Via Priula

Dalle Orobie ai Colli di Bergamo Alta. La Via Priula. Sentieri e strade campestri. Fino al Castello di San Vigilio, in funicolare
  • Turismo religioso
La Via Priula

Chiese Cremona

Il turismo religioso è un'importante attrattiva del turismo italiano. Cremona non manca all'appello con chiese e santuari.
  • Turismo religioso
Chiese Cremona, Lombardia da visitare

Da Santa Maria in Calvenzano a Maiano

La terza tappa del Cammino dei Monaci.
  • Turismo religioso
Da Santa Maria in Calvenzano a Maiano