Sulle ali dell’inverno

Riserva Naturale della Vallazza, Natura Lombardia

Riserva Naturale della Vallazza, Natura Lombardia

Anche l'inverno ha i suoi doni. Specie per gli amanti di birdwatching che attendono l'arrivo, insieme all'aria gelida e a paesaggi cristallini, simili a vetri fragili, degli uccelli che svernano, di solito verso aree umide e palustri dove possano contare su una sicura riserva di cibo.


Uno dei luoghi più indicati per potere osservare da vicino abitudini e comportamenti di specie che altrimenti vivono in altri continenti è il Parco del Mincio, un vasto, morbido paesaggio fluviale, cinto da colli morenici, solcato da canali che confluiscono in laghetti e torbiere dove una ricca flora spontanea s'affianca agli ampi campi coltivati.



Questi scenari, con la stagione fredda, diventano degli incanti di nebbie inargentate e vapori che s'alzano dagli specchi d'acqua cupa, mentre intorno i canneti si ricoprono di brina luccicante.


Tra gli stagni e le distese alluvionali della Riserva Naturale del Vallazze, una delle principali di tutta l'area protetta, a gennaio migra una nutrita colonia di cormorani, gli uccelli pescatori che fendono il cielo terso con la loro maestosa livrea nera.


In questo roost prediligono nidificare sui filari di pioppi o sui salici bianchi, basi per dedicarsi alle loro battute di caccia rivolte alla ricca fauna ittica. Ammirerai il portamento fiero, elegante dei cormorani, seguendoli nelle loro giornate che sembrano la quintessenza di una saggezza che viene dal cielo.


Intorno il Mincio circonderà la tua silenziosa meraviglia.





Credits: Fluidtravel


centomiglia sul garda con il vento in poppa

(Le esperienze di viaggio e i relativi contenuti, ivi comprese le immagini, sono di esclusiva proprietà di Fluidtravel; ne è vietata la riproduzione, anche solo parziale, nonché l'utilizzo se non nei limiti stabiliti da Fluidtravel)

Seguici sui nostri social