Parco Visconteo

Parco Visconteo

Parco Visconteo Nadia

Il Parco Visconteo di Pavia fa parte del Castello Visconteo, insieme al quale fu costruito a partire dal 1360 e completato nel 1366.


Il giardino fu concepito dai Visconti come "luogo di delizia", destinato ad accogliere i momenti di svago della corte, e riserva di caccia.


Il Parco si caratterizza per la grande estensione e per la ricchezza di fauna e flora al suo interno; il progetto si basò sul modello ideale proposto dai trattati medievali e venne scelto un luogo ampio e pianeggiante, fertile, ricco di acqua e vegetazione.


Il Parco Visconteo, diviso tra parco vecchio e parco nuovo, venne circondato da mura e popolato di selvaggina e di animali esotici, probabilmente ispirandosi ai parchi di caccia di Federico II.


Al suo interno, oltre a boschi in cui si trovano varie essenze, vi erano anche zone coltivate a segale, frumento e vite. Ben presto la fama di questo giardino si diffuse in tutta Europa e il Parco Visconteo venne preso a modello per tutti i parchi reali fino al XVIII.

Seguici sui nostri social