10 luoghi immersi nella natura

Scoprire la Lombardia attraverso la natura

Scoprire la Lombardia attraverso la natura

In città o fuoriporta. Piano o di corsa, per sport o per svago. Percorsi e sentieri per scoprire un altro modo di vivere il paesaggio.



La Lombardia, grazie ai diversi paesaggi offerti, permette di visitare le sue destinazioni attraverso percorsi e sentieri lontani dai luoghi più affollati e adatti a tutte le età.


Un esempio? I vigneti della Franciacorta, le piste ciclabili in Brianza e i colli bergamaschi. Senza dimenticare le gite al lago o le passeggiate lungo i fiumi della Lombardia. 




1. Nella natura 

Mantova – Lago di Garda

Bici, Mantova alle spalle. Con il Mincio come bussola, ci si immerge per 45 chilometri nella natura del Parco Regionale. Uno sguardo alle case medioevali di Borghetto e alla rocca di Monzambano. Il forte di Peschiera ci dice che il Lago di Garda è vicino.



2. Itinerari densi di storia 

Varese – Parco Campo dei Fiori

Un vasto Parco Regionale che, fra le varie attrazioni, comprende il complesso del Sacro Monte (Patrimonio Unesco), il Grande Albergo, le ville in stile liberty e la Rocca di Orino. Calati in un magnifico contesto naturalistico, è possibile compiere diversi itinerari sia a piedi che in mountain bike, raggiungendo pregevoli punti di interesse comunitario, come le grotte del Campo dei Fiori, il Monte Martica e il Lago di Ganna.



3. Su e giù, in città

Bergamo – Parco dei Colli

Una passeggiata d'altri tempi, tra ciottoli e alti muri a secco. Partenza da Colle Aperto. Dopo Porta di Sant'Alessandro, su per via Sudorno e, da lì, per la salita dello Scorlazzone fino a San Vigilio. Vista a perdersi fino all'ex Monastero di Astino



4. In riva al fiume

Lecco – Fiume Adda  

Dal manzoniano borgo di Pescarenico ai sistemi di chiuse leonardeschi. Passando sotto il ponte in ferro di Paderno d'Adda a caccia dei giacimenti di archeologia industriale delle centrali idroelettriche. L'Adda dalle mille vite in 50 chilometri in bici. 



5. Con vista lago

Como

Villa Olmo, Villa del Grumello, Villa Sucota. Tre grandi factory della cultura comasca legate da un percorso in riva al lago. È il "Chilometro della Conoscenza", tra limonaie, serre e installazioni d'arte. Solo verde, acqua e il rumore dei vostri passi.



6. Nel verde

Parco di Monza

A piedi, tra i giganti secolari di un parco sconfinato (nella foto). Pedalando, sull'anello ciclabile di 13 chilometri. O in mongolfiera, durante il "Festival del Volo", per godersi il panorama, da Villa Reale alle curve di Lesmo.   



7. Di corsa, in quota

Sondrio (in novembre)

Tre percorsi, per atleti e appassionati: 12, 21 e 42 km, in uno scenario unico. Il "Valtellina Wine Trail" si snoda tra terrazzamenti, castelli, vigne e cantine. Una gara, una festa, un ritrovo. Un grande evento tra sport e sapori nella Valtellina più autentica.



8. Tra vigneti

Brescia – Franciacorta

Ventisette chilometri tra le colline più belle della Lombardia. Lasciata la città si raggiungono i castelli di Paderno e di Passirano, pedalando tra le viti della Franciacorta, terra di grandi vini bianchi. Arrivo a Provaglio con uno sguardo al Lago d'Iseo.



9. In famiglia

Pavia – Fiume Ticino

Un percorso breve, family friendly. Si parte dal Ponte Coperto, si arriva alle chiuse del Naviglio Pavese, per spingersi fino al Parco della Sora. Lungo l'itinerario ciclabile, ormeggi per barche e spiagge dove prendere il sole nelle giornate terse.  



10. Lungo il Naviglio

Cremona – Crema

Quasi 50 km lungo le alzaie del Naviglio Civico di Cremona, del Naviglio Grande e del Canale Vacchelli. A metà strada, tappa alla "Tomba Morta" per scoprire l'ingegnoso nodo idrico che regola le acque di 13 canali.

Seguici sui nostri social