Val Seriana e Val di Scalve

Val Seriana e Val di Scalve

Val Seriana e Val di Scalve @almfuma

La Val Seriana e la Val di Scalve si estendono tra le province di Bergamo e Brescia e offrono l'opportunità di praticare svariati sport invernali e di godere della bellezza della natura di montagna anche attraverso attività estive.


L'inverno in Val Seriana e Val di Scalve è ricco di proposte e attività, sia per gli sciatori che per chi preferisce un diverso approccio con la neve. Qui gli sportivi sono attesi da oltre 100 km di piste che presentano diversi livelli di difficoltà, i più esperti troveranno a loro disposizione piste tecniche, mentre i bambini piste più agevoli ideali anche per chi è alle prime armi con gli sci. Non mancano le piste da sci di fondo e rifugi in quota con solarium per una piacevole pausa circondati dalle prealpi Orobie, itinerari da percorrere con le ciaspole e occasioni di scialpinismo e di escursioni in motoslitta.


Numerosi sono anche gli itinerari per fare trekking e ciclismo alpino durante la bella stagione.


La Colere Ski Area 2200 è una nota stazione sciistica posizionata alle pendici del Monte Ferrante, presenta diversi livelli di difficoltà e dislivelli che non superano i 550 metri. Gli amanti della tavola trovano a loro disposizione uno snowpark e, in località Polzone, si trova una pista di boardercross, lunga 400 metri con un dislivello di oltre 100 metri e dotata di impianto di innevamento programmato.


Presso il comprensorio Castione - Monte Pora vi sono piste adatte anche ai bambini e principianti. Se allo sci alpino si preferisce lo snowboard, il Pora Park è a disposizione per gli amanti della tavola. Inoltre, lo scenario delle Orobie si presta ad essere esplorato attraverso passeggiate con le ciaspole ai piedi, che portano alla scoperta di boschi e degli animali che li abitano.


Lizzola accoglie gli amanti del freeride presso lo snowpark, dotato anche di illuminazione notturna. Gli appassionati di scialpinismo non dovranno lasciarsi sfuggire l'occasione di percorrere gli itinerari che portano alle incantevoli cime del monte Sasna, del pizzo dei Tre Confini,e del pizzo di Petto.


Coloro che desiderano il relax resteranno stupiti dalla tranquillità dei boschi e dei piccoli centri che ancora oggi presentano testimoniante storiche medievali, mentre gli amanti della buona tavola potranno assaggiare la cucina genuina e i prodotti del territorio.

Seguici sui nostri social