Parco Nazionale dello Stelvio

Parco Nazionale dello Stelvio, Lombardia da visitare

Parco Nazionale dello Stelvio, Lombardia da visitare

Il Parco Nazionale dello Stelvio, il più grande dei parchi storici italiani, si estende nel cuore delle Alpi Centrali e comprende tipiche vallate modellate dall'azione dei ghiacci e delle acque che discendono dal possente massiccio montuoso dell'Ortles-Cevedale.


Il paesaggio del parco è formato da maestose creste, rigogliose foreste, verdeggianti praterie d'alta montagna solcate da spumeggianti torrenti che sgorgano dai ghiacciai perenni.


La varietà morfologica del territorio, determinata dai cospicui dislivelli altimetrici, consente l'esistenza di ampi ecosistemi con numerose specie rare di animali e piante.


Villaggi e masi, sparsi nei fondi valle e sui versanti delle montagne, completano lo scenario e costituiscono affascinanti testimonianze di architettura rurale e sacra, in completo equilibrio con l'ambiente.


In tutti i settori del Parco Nazionale dello Stelvio vivono numerosi esemplari appartenenti alla fauna alpina.


Troviamo branchi di cervi che prediligono i boschi fitti e ci sono i caprioli che vivono ai bordi di essi. Salendo di quota si vedono i camosci ed in alcune valli sono tornati gli stambecchi.


Non mancano la volpe, la marmotta, ermellino; numerosi sono anche gli scoiattoli e le lepri, più rari i tassi e le donnole. E poi ancora numerose specie di uccelli, come il gracchio corallino, il corvo imperiale o la cornacchia.


Ci sono anche il picchio, il gallo cedrone ed il francolino di monte, ed i predatori: la poiana, lo sparviere ed il gufo. Diverse coppie di aquile reali si sono insediate nidificando su pareti vertiginose e da qualche tempo è possibile avvistare anche il gipeto o avvoltoio degli agnelli.


Non vanno poi dimenticati gli abitanti di stagni e torrenti e naturalmente gli insetti che contribuiscono a completare la catena alimentare. L'escursione altimetrica tra il punto più basso e la cima dell'Ortles del Parco Nazionale delle Stelvio, fa sì che innumerevoli specie botaniche trovino qui il loro habitat.


Dalle zone umide a quelle detritiche, dai terreni calcarei a quelli silicei, ogni zolla di terra è ricoperta da una flora varia e variopinta. Il Parco dello Stelvio può essere vissuto anche come una eccezionale avventura e con la visita ai centri storici dei suoi paesi, a torri e castelli, a chiese ed abbazie o percorrendo le sale dei musei sparsi in tutto il suo territorio.

Seguici sui nostri social