Palazzo Vertemate Franchi

Palazzo Vertemate Franchi, Monumenti Sondrio

Palazzo Vertemate Franchi, Monumenti Sondrio

Il Palazzo Vertemate Franchi è una delle più prestigiose dimore signorili della provincia di Sondrio che nel 1987 divenne di proprietà del comune di Chiavenna, avuto in testamento dalla signora Maria Eva Sala.


Il Palazzo venne edificato verso la metà del cinquecento su volere dei fratelli Guglielmo e Luigi Vertemate Franchi in località Cortinaccio, nella frazione di Prosto.


Al'interno del palazzo si trovano due ampi saloni e diverse sale affrescate con temi mitologici che presentano soffitti e pareti riccamente intagliati e intarsiati: nel rivestimento ligneo della sala chiamata di Giunone o delle Udienze, è intarsiata la data 1577.


I nomi dei due saloni a sinistra derivano dalle scene affrescate sui loro soffitti: Giove e Mercurio al piano rialzato e Zodiaco all'ultimo piano.


Al piano rialzato si aprono le stanze più decorate: di Perseo e della Musica; al piano superiore si incontrano i tre locali con soffitti lignei e all'ultimo piano altri tre vani, tra i quali quello delle Arti ed uno chiamato delle Cariatidi.


La stanza del Vescovo e la stanza degli Amici, ribattezzata stanza degli Amori da Carducci che la visitò nel 1888, si trovano adiacenti al salone dello Zodiaco.


Il Palazzo Vertemate Franchi, affacciato su un grande vigneto, presenta nella parte a nord il frutteto e il giardino all'italiana con la piccola chiesa dell'Incoronata consacrata nel 1690, mentre dietro al Palazzo si estende un castagneto.


Il complesso è un centro di interesse culturale che oltre alla sua accezione museale, è caratterizzato dalla consolidata esperienza nell'ospitare eventi quali concerti, mostre, osservatori astronomici e matrimoni.

Seguici sui nostri social