Villa Cusani Tittoni Traversi

Villa Cusani Tittoni Traversi, Monumenti Monza

Villa Cusani Tittoni Traversi, Monumenti Monza verylemon

Monumentale dimora patrizia, fu edificata a partire dal 1777 per iniziativa del marchese Cusani che incaricò allo scopo il famoso architetto Giuseppe Marini, lo stesso che realizzò la Villa Reale di Monza e il Teatro alla Scala di Milano.


Nel 1817 la Villa fu acquisita dall'avvocato Giuseppe Battista Traversi, esponente dell'alta borghesia locale, il quale a partire dal 1830 diede avvio ad una serie di interventi di ristrutturazione e trasformazione degli spazi, affidandone i lavori all'architetto Pelagio Pelagi.


Alla morte dell'avvocato Traversi, nel 1854 la Villa passò dapprima al nipote Giovanni Antona, e poi, nel 1900, al nipote di quest'ultimo, Antonio Tittoni, che fece ultimare i lavori su progetto dell'architetto milanese Luca Beltrami.


Nel 1977, infine, la Villa fu acquistata dal Comune di Desio, che iniziò a sua volta una serie di importanti interventi di restauro.


La residenza, sempre ricordata nelle guide turistiche della Lombardia come un ottimo esempio di connubio tra opera architettonica e paesaggio naturale, è stata una meta obbligatoria per i viaggatori "romantici" dell'800; tra i tanti ospiti illustri, ricordiamo il Re di Napoli, l'imperatore Francesco I, Stendhal ed il compositore Vincenzo Bellini.


Nelle vicinanze della dimora storica si trova la casa natale di Pio XI.


Visita anche: parcodelleculture.it/la-villa

Seguici sui nostri social