Basilica di Sant'Andrea

Basilica di Sant'Andrea, Chiese Mantova

Basilica di Sant'Andrea, Chiese Mantova

Ti è mai capitato di notare la bellezza degli edifici religiosi di Mantova?


Sicuramente meritano lo scatto di una bella foto, magari con la luce rossa e radente del tramonto e, perché no, possono essere l'occasione per una piacevole gita fuori porta.


L'autore di due tra le più importanti chiese della città è sicuramente Leon Battista Alberti.


Il celebre architetto rinascimentale opera a Mantova a metà del XV secolo al servizio della famiglia dei Gonzaga.


Il suo compito, fin da principio, è rendere grande una delle più importanti città del rinascimento italiano.


Edifica in centro città la Basilica di Sant'Andrea, la più grande chiesa di Mantova, che venne completata molti anni dopo la morte dell'architetto.


Come la Chiesa di San Sebastiano, sempre opera dell'Alberti, presenta un'imponente facciata monumentale dal forte impatto visivo: qui da sfoggio di tutte le sue conoscenze architettoniche classicistiche, dando forma a soluzioni davvero interessanti.


La facciata di San Sebastiano presenta una rielaborazione degli elementi di un tempio classico, mentre la chiesa di Sant'Andrea è più ispirata ad un modello di tempio etrusco-italico.


Passando all'interno, le analogie tra le due chiese diminuiscono soprattutto a partire dalla pianta: a croce greca la prima e a croce romana la seconda. Il classicismo domina comunque prepotentemente anche qui. 

Seguici sui nostri social