Teatro Ponchielli

Teatro Ponchielli, Teatri Cremona

Teatro Ponchielli, Teatri Cremona Fondazione Teatro Ponchielli

Il t eatro Ponchielli nasce nel 1747, quando un gruppo di nobili decide di dare alla città di Cremona un teatro pubblico, in sostituzione dei teatri aristocratici già presenti. Il progetto fu affidato all'architetto Giovanni Battista Zaist; nacque così il teatro Nazari.


L'edificio attuale, che si trova dove sorgeva il teatro Nazari, è frutto di una serie di interventi durati 250 anni. Nel 1806 fu distrutto da un incendio e ricostruito. Questa volta il progetto fu affidato a Luigi Canonica, allievo del Piermarini, e al teatro venne assegnato il nuovo nome di Teatro della Concordia.


Un secondo incendio nel 1824 distrusse in parte la struttura e comportò un'ultima ristrutturazione che gli diede la forma attuale con sala a ferro di cavallo, una vasta platea sormontata da tre ordini di palchi, galleria e loggione decorato con stucchi, oro e avorio.


Il nuovo nome arrivò all'inizio del Novecento: il teatro venne intitolato al maggior operista cremonese, Amilcare Ponchielli.


L'attività del teatro Ponchielli oggi è strutturata per stagioni: opera da ottobre a dicembre, concertistica e prosa da dicembre ad aprile. Per quanto riguarda l'opera il teatro realizza la sua stagione nell'ambito del Circuito Lirico Lombardo, offrendo al pubblico proposte di opere raramente rappresentate.


La stagione concertistica prevede un cartellone molto ricco, arricchita anche dal Monteverdi Festival, una serie di concerti dedicati al grande maestro Claudio Monteverdi.


Da febbraio si svolge la rassegna dedicata alla danza contemporanea internazionale.

Seguici sui nostri social