Museo del Violino

Museo del Violino, Musei Cremona

Museo del Violino, Musei Cremona In Cremona

Il Museo del Violino rappresenta bene il legame profondo instaurato tra Cremona e l'arte della costruzione di violini, qualificandosi allo stesso tempo come una struttura importante per la città utilizzata sia come Museo che come Auditorium e Centro di Ricerca.


Il visitatore percorre all'interno del Museo del Violino cinque secoli di storia della liuteria cremonese incontrando i grandi maestri ed i loro violini, tra cui il celebre Antonio Stradivari.


Tuttavia non sono qui rappresentati soltanto i grandi maestri del passato, ma anche i contemporanei assumono rilievo in uno spazio a loro dedicato.


Il percorso parla al visitatore descrivendogli passo a passo tutto ciò che ruota intorno alla vita del violino.


Si parte dalle origini dello strumento nella prima sala, per poi passare alla bottega del liutaio, il luogo dove nasce, dove si possono respirare i profumi della resina e del legno.


Si prosegue poi parlando della diffusione del violino in una sala d'ascolto, in cui si trova un planisfero per guardare lo strumento farsi strada nel mondo.


Nella quarta sala dei libri virtuali parlano della scuola classica cremonese e su una pianta di Cremona ai tempi di Stradivari si può vedere la distribuzione delle botteghe, mentre i tesori dei maestri della città sono custoditi nella sala successiva ed i reperti stradivariani nelle sale 6 e 7.


Avvicinandosi alla fine del percorso nel Museo del Violino si incontrano i liutai contemporanei, rappresentati dalla Collezione Permanente di Liuteria Contemporanea, ma viene presentata anche la modernità entrata nel mondo del violino con la promozione del network Friends of Stradivari e l'ultima sala dedicata al violino nel cinema.


Grazie alla sua multimedialità il Museo del Violino è adatto a tutti, di qualunque età, esperti o meno, perché coinvolge il visitatore sfruttando i suoi sensi e le sue emozioni.



museo del violino trenord


Seguici sui nostri social