Villa Olmo

Villa Olmo, Monumenti Como

Villa Olmo, Monumenti Como

All'ombra di un olmo colossale, che la leggenda vuole sia stato piantato da Plinio il Giovane, sorgeva una sontuosa villa neoclassica che da esso prese il nome.


Il gigantesco olmo ora non esiste più, ma Villa Olmo rimane e non smette di suscitare meraviglia nei suoi visitatori. Questa villa ha ospitato personaggi illustri come Napoleone e Garibaldi e non sorprende, vista la sua straordinaria bellezza.


All'esterno la struttura si presenta semplice ma allo stesso tempo maestosa, con la struttura centrale neoclassica risalente a fine Settecento e le più tarde ali perfettamente in armonia con essa, ma la rigorosa facciata esterna con le sue linee pulite introduce il visitatore ad un ambiente interno ricco di affreschi, tocchi d'oro, statue e stucchi, affiancati ad arte per lasciare senza fiato chi li ammiri.


Il contesto in cui si trova Villa Olmo non è da meno: davanti alla villa si apre davanti agli occhi il panorama del Lago di Como, incorniciato tra le colline ed il profilo di Como, ed un tranquillo giardino ornato da una fontana.


Il parco, un'oasi di pace a 20 minuti a piedi dal centro di Como, ospita inoltre un piccolo tempio neoclassico.


Oggi la villa, fatta costruire come residenza estiva dai marchesi Odescalchi commissionandola all'architetto Simone Cantoni, è di proprietà del comune di Como e ospita manifestazioni culturali e mostre d'arte.


nb: la villa, nel corso del 2017, sarà interessata da lavori interni e al giardino. Si consiglia di contattare prima di procedere con la visita.

Seguici sui nostri social