Torno

Torno, Borghi Lago di Como

Torno, Borghi Lago di Como

Torno, con i suoi 1.250 abitanti, è un antico borgo che si affaccia sul Lago di Como.


Il borgo fu abitato già in epoca preromana e in periodo imperiale, vivendo l'alternarsi di periodi di ricchezza e splendore ed epoche di distruzione e povertà.


La bellezza del suo abitato, che si estende tra la riva e il borgo, si aggiunge a quella delle località di Rasina, Piazzaga e Montepiatto.


Quando si giunge a Torno, si rimane affascinati dalle famose ville, come Villa Pliniana ancorata alla roccia e con la sua apertura con arco a tutto sesto a filo d'acqua.


La Chiesa di San Giovanni, in stile romanico gotico fu costruita nel XII secolo, e la facciata fu restaurata nel 1999 in occasione del IX centenario della deposizione del Santo Chiodo a Torno.


Alla chiesa si accede attraverso un portale marmoreo quattrocentesco. Alle pareti si possono notare interessanti tele di varie epoche.


Proseguendo nella visita si possono scoprire gli angoli più pittoreschi del paese, come la Piazza Casartelli sulla quale si affaccia la Chiesa di Santa Tecla.


Di origine romanica, venne ristrutturata nel XVII secolo e arricchita con una volta, all'interno della quale ci sono resti di affreschi del pittore tornasco Bartolomeo De Benzi.


E ancora il parco di Villa Zita con fontane, cappellette e punti panoramici che offrono scorci di abitato, di lago e monti.


Con una bella passeggiata si può andare alla ricerca degli avelli, antiche tombe scavate nei massi erratici lasciati dai ghiacciai, oppure della Pietra Pendula, un vero e proprio monumento naturale, che sorge a Montepiatto.


Suggestiva è anche la passeggiata lungo l'antica Strada Regia, che collega Como a Bellagio in un tracciato lungo circa 32 chilometri, quasi interamente pedonale.

Seguici sui nostri social