Cornello dei Tasso

Cornello dei Tasso, Borghi Lombardia

Cornello dei Tasso, Borghi Lombardia IAT Valle Brembana

Cornello dei Tasso, località del paese di Camerata Cornello in provincia di Bergamo, è annoverato tra i borghi più belli d'Italia, poiché conserva bene la struttura urbanistica di antica formazione della montagna orobica.


In questo paesino il tempo sembra essersi fermato e regna una grande armonia, densa di memorie storiche.


Cornello dei Tasso è raggiungibile solo a piedi, sorge su uno sperone roccioso a picco sul fiume Brembo, lungo il vecchio tracciato della Via Maercatorum.


Questo suo isolamento ha favorito la conservazione del tessuto urbanistico originario, rendendolo uno dei siti più importanti della storia e cultura nel bergamasco.


Nella parte bassa si trovano una serie di edifici allineati a strapiombo sul fiume, traccia della fortificazione del borgo. Più in alto corre la via porticata, sovrastata da arcate di pietra con soffitto di travi di legno e pavimentazione con ciottoli. Questa via costituisce uno degli elementi più belli e suggestivi del paese.


Sotto il suo porticato si trovavano un tempo le botteghe e scuderie, cuore commerciale di Cornello dei Tasso. Il terzo livello insediativo è occupato dalle abitazioni, con edifici piuttosto semplici e palazzi dei nobili del borgo che si alternano.


Il palazzo dei Tasso, la più influente famiglia del paese, è separato dal contesto urbanistico e si trova su uno sperone di roccia sul lato meridionale, a guardia della valle. In alto, dominante su tutto il borgo, sorge la chiesa dedicata ai Santi Cornelio e Cipriano, il cui campanile è uno dei pochi esempi di romanico nella Val Brembana.


Il ciclo di affreschi all'interno mostra una grande complessità e varietà di temi e anche diversità stilistiche, tali da rendere questo ciclo pittorico uno dei più pregevoli della zona.


Nella piazzetta del borgo si trova poi il Museo dei Tasso e della Storia Postale, che conserva molte testimonianze dell'attività postale e letteraria del casato dei Tasso. In particolare una sala è dedicata ai due più celebri scrittori della famiglia: Bernardo e suo figlio Torquato Tasso, autore della Gerusalemme liberata.

Seguici sui nostri social